La Brasserie Les Haras in una ex-scuderia settecentesca

La brasserie, dominata dalla scala elicoidale (foto di Jouin Manku)

L’originale progetto realizzato dallo studio francese Jouin Manku per gli spazi della Brasserie Les Harasa Strasburgo, affronta le tematiche della riqualificazione e riuso per il potenziale patrimonio architettonico diffuso in molte città di provincia.

La reception d’ingresso della Brasserie Les Haras (foto di Jouin Manku)

Promosso dall’Istituto per la ricerca sul cancro dell’apparato digerente Ircad,  presieduto dal professor Jacques Marescaux, il progetto unisce scopi filantropici alla creatività architettonica e all’innovazione tecnologica, per la riqualificazione degli spazi di una ex-scuderia settecentesca.

Planimetria del piano terra (foto di Jouin Manku)

Il design degli interni per l’hotel e brasserie si caratterizza per il mantenimento dell’autenticità architettonica a cui è stato aggiunto un carettre moderno ed elegante, ma comunque ispirato al mondo equestre.

Sezione longitudinale (foto di Jouin Manku)

La spirale della nuova scala elicoidale, realizzata per connettere i due livelli della brasserie, domina l’ambiente della grande sala al piano terra, insieme alla grafica sulle pareti della reception che suggerisce l’uso originale dell’edificio.

La sala principale incorniciata dagli elementi lignei della scala (foto di Jouin Manku)

Listelli in legno di quercia circondano la scala curva formando un articolato corrimano laterale, che prosegue al primo piano componendo il parapetto di protezione attorno al vuoto superiore.

Vista dei nuovi elementi lignei della scala e delle antiche strutture della copertura (foto di Jouin Manku)

Al piano superiore, lo spazio è definito dalle intricate incavallature di legno del tetto originale, lasciate a vista insieme ai sostegni dell’antica struttura, mentre le pareti sono state rifinite con intonaco grezzo.

La sala al primo piano (foto di Jouin Manku)

Alcuni ambiti privati al piano terra sono realizzati da grandi sedili curvi rivestiti in cuoio ma per il resto della sala si estendono lunghi tavoli adatti ad ospitare feste e ricevimenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here