The City of Dreams Hotel di Zaha Hadid

Visualizzazione della Torre del City Dream Hotel a Cotai (foto di Zaha Hadid Architects)

A Cotai, Macao, è stata avviata la costruzione della Torre del City of Dreams Hotel progettato da Zaha Hadid Architectse sviluppata da Melco Crown Entertainment, società proprietaria di casinò e servizi d’intrattenimento per resort in Asia.

. Dettaglio di facciata (foto di Zaha Hadid Architects)

Melco Crown Entertainment ha svelato i dettagli del progetto che costituisce la quinta torre del complesso dedicato all’hotel, struttura di punta per l’azienda a Cotai: la torre con i suoi 40 piani e una superficie di 150 mila metri quadri ospiterà circa 780 camere, suite e attici.

L’ingresso alla hall (foto di Zaha Hadid Architects)

L’hotel comprende anche una varietà di sale riunioni e spazi per eventi, sale da gioco, ristoranti, un centro benessere e una piscina panoramica. L’esteso spazio circostante la torre include aree abitative e strutture ausiliarie di servizio, risolvendo in un progetto coeso i numerosi e complessi programmi funzionali necessari per l’hotel.

Visualizzazione dell’atrio (foto di Zaha Hadid Architects)

Il design coniuga spazi comuni emozionanti e ampie camere dotate di tecnologia innovativa. Il perimetro rettangolare del sito viene estruso come un blocco monolitico che si compone con una serie di vuoti, come scolpiti nel nucleo della torre, in una forma curvilinea che definisce, anche negli interni, molti spazi pubblici dll’hotel.

Lo spazio d’accesso dell’atrio visto dall’alto (foto di Zaha Hadid Architects)

L’intreccio della stuttura portante a vista rafforza la dinamicità ricercata nel design progettuale: questo “esoscheletro” esterno ottimizza la disposizione spaziale degli interni ed avvolge l’edificio, definendo ulteriormente la sua composizione formale e stabilendo relazioni con i nuoi edifici di Cotai.

Vista dal basso degli spazi articolati al centro della torre (foto di Zaha Hadid Architects)

Lo sviluppo della nuova torre dell’Hotel City of Dreams è cominciata nel 2013 e il progetto dovrebbe essere completato e risultare già operativo nei primi mesi del 2017.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here