Un Wood Pavilion per la biblioteca di Zugo

Il Wood Pavilion nella città di Zugo, Svizzera (foto di Ralph Feiner)

La nuova realizzazione progettuale condotta dallo studio Ramser Schmid Architekten in collaborazione con Planetage Landscape Architects riguarda lo spazio tra i due edifici della biblioteca di Zugo, in Svizzera.

Vista del padiglione nel nuovo parco urbano (foto di Ralph Feiner)

Il complesso della biblioteca si compone, infatti, di un edificio principale a sud e dell’antico arsenale, che l’amministrazione della città e il cantone di Zugo hanno voluto collegare attraverso la costruzione di un parco pubblico, servito da percorsi pedonali integrati alle passeggiate della città storica.

Il padiglione configura una connessione con l’antico arsenale (foto di Ralph Feiner)

Una delle problematiche affrontate dal progetto è stata la risistemazione degli  elementi sporgenti relativi ad un parcheggio sotterraneo realizzato nel 1970 che dividevano l’area esterna in due porzioni separate.

Particolare della struttura in legno (foto di Ralph Feiner)

Il team di progettisti, invece di eliminare il volume emergente del parcheggio ricoprendolo con del terreno, ha esaltato la sua presenza attraverso un rivestimento in legno che diventa una copertura sporgente.

Sezione longitudinale del nuovo padiglione e del parco (foto di Ramser Schmid Architekten)

L’elemento appare ora come un muro di contenimento la cui struttura è composta da blocchi di legno, disposti secondo uno schema simile a quello delle murature: gli spazi regolari tra i blocchi realizzano aperture ritmiche, rivelando le travi di sostegno sottostanti.

Sezione trasversale del complesso della biblioteca (foto di Ramser Schmid Architekten)

«Il padiglione con il suo tetto molto sporgente crea un nuovo senso d’identità nel vecchio sito dell’arsenale» spiega l’architetto David Dick che, descrivendo il progetto, aggiunge: «In analogia con il rivestimento ligneo del muro di sostegno, è stato progettato, attorno al basamento, un guscio di doghe orizzontali in legno con il fine d’impreziosire la scarsa qualità degli edifici esistenti, piuttosto che nasconderli».

Planimetria d’insieme della biblioteca collegata attraverso il padiglione ed il parco (foto di Ramser Schmid Architekten)

Il nuovo spazio che circonda la biblioteca di ricerca appena installata nel vecchio arsenale è stato inoltre disegnato come un ampio parco: composto da arbusti e siepi basse, ampi prati e un bacino d’acqua, il nuovo paesaggio è attrezzato con sedute ed elementi flessibili che realizzano un’atmosfera rilassata.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here