8 1/2, un nuovo spazio pubblico per il Maxxi

Il Maxxi e l'installazione 8 1/2 dello studio Orizzontale (foto di Yap-Maxxi)
Il Maxxi e l’installazione 8 1/2 dello studio Orizzontale (foto di Yap-Maxxi)

A dare nuova forma allo spazio pubblico del Maxxi è l’installazione 8 1⁄2 dello studio romano Orizzontale, vincitore di Yap Maxxi 2014, un programma di promozione e sostegno alla giovane architettura, alla sua quarta edizione italiana, organizzato dal Maxxi in collaborazione con il MoMA/MoMA PS1 di New York, Constructo di Santiago del Cile, Istanbul Modern,Turchia, e il National Museum of Modern and Contemporary Art di Seul, Corea.

Le capriate che compongono la struttura (foto di Yap-Maxxi)
Le capriate che compongono la struttura (foto di Yap-Maxxi)

Per tutto il periodo estivo, l’istallazione ospiterà eventi ed attività culturali, offrendo un nuovo spazio per il riposo e la sosta di tutti i visitatori del museo. 8 1⁄2 compone un paesaggio trasformativo dello spazio pubblico, che da semplice area di connessione diviene luogo di avvenimenti pubblici e rappresentazioni collettive.

Vista verso l'alto della parete con sfere illuminabili (foto di Yap-Maxxi)
Vista verso l’alto della parete con sfere illuminabili (foto di Yap-Maxxi)

L’installazione è articolata in due elementi complementari: una parete di legno alta otto metri e mezzo, e l’arena coperta. Il primo elemento, la parete attraversabile che accoglie scintillanti sfere di plastica ricavate dal riciclo dei contenitori di birra artigianale, compone una soglia capace di riorganizzare lo spazio aperto del museo. Le sfere, duarnte la sera, diventano luci, mentre un percorso consente al visitatore di accedere ad un loggiato superiore.

L'stallazione illuminata (foto di Yap-Maxxi)
L’stallazione illuminata (foto di Yap-Maxxi)

Il secondo elemento si compone di una piattaforma lignea, un grande palco per l’arena, in cui sono presenti anche sedute e giochi d’acqua. Qui si sviluppa quindi lo spazio teatrale adibito a rappresentazioni e spettacoli, che, una volta terminati, lasciano luogo al solo dispositivo architettonico che funziona come una piazza aperta all’uso quotidiano.

I progettisti dello studio Orizzontale (foto di Yap-Maxxi)
I progettisti dello studio Orizzontale (foto di Yap-Maxxi)

Pur progettata specificamente per la piazza Alighiero Boetti che affianca il Maxxi, 8 1⁄2 è pensata anche per essere smontata e trasportata con facilità adattandosi a nuovi siti con flessibilità e intelligenza. I materiali e le tecniche costruttive sono semplici ed economiche, ed una parte delle materie prime può essere reperita ricorrendo a materiali di recupero od alla rivitalizzazione di materiali poveri e di scarto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO