A Rio de Janeiro la Cidade das Artes di Christian de Portzamparc

[metaslider id=34062]
La Cidade das Artes è situata tra mare e montagna, nel centro di quattordici chilometri di pianura che ha visto di recente lo svilupparsi del nuovo grande quartiere di Rio de Janeiro: Barra da Tijuca. Il paesaggio è monotono, privo di forti segni urbani e spazi pubblici. Il sito è strutturato da due autostrade che attraversano il costruito. Nel centro di questo crocevia, progettato da Lucio Costa, l’architettura della Cidade das Artes sarà nel cuore del nuovo insediamento urbano.

L'edificio al tramonto (foto di Hufton Crow)
L’edificio al tramonto (foto di Hufton Crow)

L’edificio, in sé, è una piccola città contenuta in una grande struttura, sollevato e disposto su una vasta terrazza, a dieci metri dal suolo, da cui è possibile vedere le montagne e il mare. Galleggiante sotto la costruzione, un parco pubblico, composto da un giardino tropicale ed acquatico, è stato disegnato da Fernando Chacel. La terrazza è lo spazio pubblico, il punto di raccolta che dà accesso a tutte le strutture. Qui, la Cidade das Artes assemblerà una grande varietà di luoghi: una sala da concerto, unica al mondo, perché convertibile in camera d’opera e di teatro; una sala di musica da camera e di musica popolare; cinema; studi di danza; numerose sale prova; spazi espositivi; ristoranti; una biblioteca multimediale.

Planimetria del piano terzo . 1 Terrazza - 2 Ristorante - 3 Passerella - 4 Cinema - 5 Uffici - 6 Teatro musica da camera - 7 Hall - 8 Sale riunioni - 9 Sala prove coro - 10 Camerini - 11 Sala prove danza - 12 Foyer - 13 Teatro principale - 14 Area dell’Orchestra Sinfonica Brasiliana - 15 Area della musica da camera - 16 Area prove (foto di Christian de Portzamparc)
Planimetria del piano terzo . 1 Terrazza – 2 Ristorante – 3 Passerella – 4 Cinema – 5 Uffici – 6 Teatro musica da camera – 7 Hall – 8 Sale riunioni – 9 Sala prove coro – 10 Camerini – 11 Sala prove danza – 12 Foyer – 13 Teatro principale – 14 Area dell’Orchestra Sinfonica Brasiliana – 15 Area della musica da camera – 16 Area prove (foto di Christian de Portzamparc)

La Cidade das Artes è ideata come una grande casa, una grande veranda sopra la città, omaggio a un archetipo dell’architettura brasiliana. Tra le due piastre orizzontali del tetto e la terrazza sono impostati i grandi muri di cemento curvilinei che contengono le sale in un gioco di volumi e vuoti. Il progetto è un simbolo pubblico, un nuovo punto di riferimento nell’area metropolitana di Rio, un segnale urbano, che galleggia sulla pianura con grande visibilità. L’architettura riprende le belle curve dei monti della Sierra Atlantica e la linea del luogo mare. Questo luogo diventerà, per i viaggiatori usciti dalla ferrovia, arrivando dall’Ayrton Senna Avenue, la porta d’ingresso a Barra da Tijuca.

 

Christian de Portzamparc
Christian de Portzamparc

Christian de Portzamparc

Architetto e urbanista, diplomato alla Scuola di Belle Arti di Parigi nel 1969, ma è anche un pittore alla ricerca di forma e significato, Christian de Portzamparc ha fondato il proprio studio, con sede a Parigi, nel 1980, L’Atelier Christian de Portzamparc funziona grazie ad un team affiatato di 100 dipendenti, collaborando con partner affermati in tutto il mondo. Organizzato in diversi “studi”, l’Atelier sta lavorando su una vasta gamma di ambiziosi progetti internazionali.

Scheda
Client
City Hall of Rio de Janeiro, Secretaria Municipal das Culturas
Architect
Christian de Portzamparc
Landscape designer
CAP, Fernando Chacel
Acoustic
Xu Acoustique; Xu Ya Ying; Acùstica & sônica
Scenography
Changement à Vue; Jacques Dubreuil; Ze Augusto Nepomucen
 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO