Adeguamento sismico per l’edificio scolastico Itcs J Barozzi

L'istituto Tecnico Commerciale Statale Jacopo Barozzi oggetto del trattamento antisismico
L’istituto Tecnico Commerciale Statale Jacopo Barozzi oggetto del trattamento antisismico

L’intervento di adeguamento sismico dell’edificio scolastico Itcs J Barozzi a Modena ha visto l’utilizzo della tecnologia Frcm Ruregold di Ruredil. L’intervento ha riguardato una porzione dell’edificio destinata ad aule e in particolare i pilastri del primo interpiano dell’edificio. Il fabbricato, realizzato nel 1954, presenta una pianta a “C” con diversi corpi di fabbrica separati da giunti strutturali, un piano seminterrato e tre fuori terra. Le indagini preliminari sulla struttura hanno evidenziato una cattiva qualità del calcestruzzo sui pilastri. In particolare, le verifiche con i nuovi carichi hanno dimostrato carenze anche nei confronti dei carichi verticali. L’analisi ha evidenziato una resistenza caratteristica del calcestruzzo compresa tra Rck 15 e Rck 20, pertanto si è deciso di intervenire sulla porzione più caricata dei pilastri e più sollecitata ovvero il primo interpiano (piano seminterrato). La scelta è ricaduta, previa ricostruzione delle geometrie originali degli elementi, sull’utilizzo del materiale composito Frcm Ruregold XP Calcestruzzo di Ruredil, in grado di garantire una durabilità maggiore in condizioni di esercizio e una resistenza fino a 130° in assenza di protezioni al fuoco, che avrebbero ridotto sensibilmente gli spazi per la didattica a causa degli ingombri delle medesime (lastre più isolanti).

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO