Al Museo di Montreal, il quinto padiglione è di Saucier+Perrotte

Saucier + Perrotte and Saucier + Luxigon

Proprio come gli strati di storia si accumulano nel tempo per offrire diverse prospettive culturali, il progetto di Saucier+Perrotte Architectes finalista al concorso per il quinto padiglione del Montreal Museum of Fine Arts è composto da una serie di strati di pietra che formano una casa per la collezione d’arte Hornstein.

Saucier + Perrotte and Saucier + Luxigon

Gli strati di marmo sovrapposti producono un volume scolpito che ben si armonizza con i padiglioni esistenti del Museo.

Saucier + Perrotte and Saucier + Luxigon

L’uso del marmo cattura l’essenza del progetto – un’architettura che interpreta metaforicamente la pietra e la sua presenza geologica all’interno del contesto urbano.

Saucier + Perrotte and Saucier + Luxigon

Al marmo bianco con venature della facciata principale viene contrapposto il vetro e la sua trasparenza nelle facciate nord e sud.

Saucier + Perrotte and Saucier + Luxigon

Al di sotto del volume compatto viene scavata un’area accessibile dalla strada che serve come zona pubblica del museo dove una vetrata inclinata dirige la luce su una scalinata che serve anche come seduta.

Saucier + Perrotte and Saucier + Luxigon
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here