Alfonso Alzugaray e i 172 alloggi sociali a Sarriguren

Vista complessiva dalla strada del blocco residenziale (foto di Cesar San Millán)

La nuova zona residenziale denominata “Sarriguren Ecocity” in cui si colloca l’intervento di edilizia sociale è programmata su standard di efficienza ecologica ed energetica organizzando i volumi per ottimizzare il soleggiamento e la ventilazione, ma a volte mettendo in secondo piano quegli elementi progettuali che generano identità urbana.

Dettaglio del prospetto interno (foto di Cesar San Millán)

L’intervento di Alfonso Alzugaraycerca di trovare un equilibrio a questo eccesso di visione tecnologica, concentrando sulla strada interna all’insediamento residenziale diverse funzioni urbane e stabilendo una differenza significativa tra la strada interna e i limiti esterni dei blocchi residenziali.

Vista dei prospetti sulla strada interna (foto di Cesar San Millán)

A questo scopo, il progetto forza l’accesso alle residenze collocandolo dal lato interno e colloca nella strada interna gli spazi da gioco per i bambini che rimangono così protetti dal traffico che scorre invece lungo i lati esterni degli edifici.

Il gioco di colore attorno alle finestrature (foto di Cesar San Millán)

Tutte le unità immobiliari dispongono di un doppio orientamento per migliorare la ventilazione e sono ordinate per fasce parallele: le zone notti sono sulla fascia interna, le zone giorno lungo le facciate esterne che godono di una migliore soleggiamento.

Nella parte interna i prospetti sono vibranti di luce e colori (foto di Cesar San Millán)

Le differenti relazioni urbane che gli edifici instaurano con il proprio intorno sono sottolineate anche dal diverso trattamento delle facciate: quelle esterne, improntate alla sobrietà, sono caratterizzate da una singola tipologia di finestra che si ripete in modo uniforme, aprendosi ripetitivamente lungo il paramento in alluminio anodizzato della parete.

I prospetti sono uniformi e ricorsivi all’esterno dell’insediamento (foto di Cesar San Millán)

Le facciate interne invece enfatizzano la linea curva della strada attraverso l’espediente dello sfalsamento dei fori finestrati che per di più sono foderati con pannelli fenolici colorati, caratterizzando in modo deciso la strada urbana e arricchendola di vibrante luminosità.

di Valeria Marsaglia

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO