Allo studio Barozzi Veiga il “Mies van der Rohe Award 2015”

Vista della Philarmonic Hall Szczecin (foto di Simon Manges)
Vista della Philarmonic Hall Szczecin (foto di Simon Manges)

«Siamo soddisfatti per il conferimento, da parte della Fundació Mies van der Rohe, del prestigioso “Mies van der Rohe Award 2015” alla Filarmonica di Szczecin, in Polonia, progettato dallo studio Barozzi Veiga. Proprio per questo progetto Fabrizio Barozzi, in associazione con lo spagnolo Veiga, già nel 2013 è stato insignito del Premio “Giovane Talento dell’Architettura Italiana”. Uno dei Premi, quest’ultimo, che gli architetti italiani bandiscono in occasione della Festa dell’Architetto e dedicano ai progettisti con meno di 40 anni. – Così, con grande piacere, il Consiglio Nazionale degli Architetti PPC accoglie il premio assegnato allo studio italo-spagnolo. –

Il Centro di Promozione della D.O.C. "Ribera del Duero" (foto di Mariela Apollonio)
Il Centro di Promozione della D.O.C. “Ribera del Duero” (foto di Mariela Apollonio)

Di Barozzi e di Vega abbiamo apprezzato allora un grande maturità e compiutezza formale per progetti, oltre a quello vincitore, come quelli, ad esempio, dell’Auditorium Infanta Doña Elena ad Aguilas; del Centro di Promozione della D.O.C. “Ribera del Duero”; che collocano i due giovani architetti tra i soggetti più attivi e attenti della cultura attuale, capaci di operare nella contemporaneità con grande attenzione verso i contesti delicati e diversi delle città e dei territori europei.

Il nostro auspicio – conclude il Consiglio Nazionale degli Architetti – è che anche l’Italia decida finalmente, di valorizzare in modo adeguato i suoi numerosi talenti – e a questo proposito ricordiamo che nel ristretto gruppo dei cinque finalisti del “Mies van der Rohe Award 2015” è stato selezionato anche il progetto delle Cantina Antinori a Bargino, San Casciano Val di Pesa, di Archea Associati – figli di una cultura, quella architettonica, tanto solida e antica, quanto troppo ingiustamente trascurata dalle istituzioni».

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO