Andy Martin: una villa ad Hyde Park

(foto di Andy Martin Architects)

Lo studio Andy Martin Architectsha concluso l’intervento di riqualificazione degli interni di una grande villa ad Hyde Park, Londra, ottenendo un risultato di spazi equilibrati tra il carattere classico degli ambienti esistenti e lo stile contemporaneo degli architetti.

La sala delle collezioni (foto di Andy Martin Architects)

Il concept iniziale ha previsto la riprogettazione e sostituzione degli infissi lignei completati negli anni Ottanta, in finto stile Vittoriano, per la sala delle raccolte artistiche.

Vista del soggiorno connesso alla sala delle collezioni (foto di Andy Martin Architects)

Questo particolare spazio, prima coperto da tre volte a botte, è stato trasformato anche attraverso l’inserimento di elementi vetrati in copertura, configurati in una forma sinusoidale di tre grandi unità di doppi vetri ricurvi che risultano come un insieme continuo.

Il soggiorno dominato dai molti arredi classici (foto di Andy Martin Architects)

Così sistemata, la sala, che è situata direttamente sulla facciata della villa come un volume sporgente, determina una nuova lettura contemporanea dell’intero edificio in cui l’intervento di sistemazione si è successivamente focalizzato sugli spazi ed arredi interni.

Le porte interne, disegnate e realizzate su misura (foto di Andy Martin Architects)

Il pavimento della hall d’ingresso è costituito da un mosaico elaborato di pezzi di marmo quadrati di un centimetro di lato, tagliati a mano e composti a definire una forma d’onda grafica. In questo contesto lo studio Ama ha progettato le porte d’ingresso su misura ed intarsiate il bronzo e vetro che annunciano gli spazi pubblici, il salotto e il giardino d’inverno.

Lo spazio della biblioteca con le scaffalature realizzate ad hoc (foto di Andy Martin Architects)

La finitura del restante pavimento, privo di mosaici, al nella sala delle raccolte artistiche al piano terra è stata realizzata passando una mano di cemento per creare una patina simile al Terrazzo, ed inoltre sono state aperte tre grandi porte francesi di bronzo per connettere lo spazio al giardino.

Vista della cucina funzionale in acciaio (foto di Andy Martin Architects)

Una nuova scala sospesa divide la villa in due spazi e porta la luce naturale al centro degli ambienti grazie ad un lucernario aperto nel tetto. Ama ha colto l’occasione per progettare anche tutte le porte, costruite su misura in falegnameria, configurando apposite maniglie e cerniere.

Vista del bagno con elementi in marmo in contrasto con il pavimento in rovere (foto di Andy Martin Architects)

Per i pavimenti è stato scelto un rivestimento in rovere massello tinto e spazzolato che copre tutti i rimanenti ambienti. Nei bagni, infine, in contrasto con il legno del pavimento, sono state iseriti la vasca da bagno in marmo e i sanitari disegnati secondo le forme curve che caratterizzano lo stile dello studio di progettazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO