Arboreal Lighting alla Roundhouse di Londra

Esplorazione progettuali di atmos
Esplorazione progettuali di atmos

Serate d’architettura e arte, alla Roundhouse di Londra dove gli interni dell’ edificio sono stati scenografia di una particolare installazione interattiva. Arboreal Lighting, il titolo dell’evento a grande scala firmato da atmos, studio multidisciplinare londinese di arte+architettura+design, ha visto la luce vera e propria protagonista.

Il grafico mostra la lunghezza dei Led
Il grafico mostra la lunghezza dei Led

Una luminosità coinvolgente, intensa, fluttuante e policroma, “guidate” dal suono. Il brano musicale eseguito dall’artista o dal maestro di musica, così come il suono generato dal pubblico, grazie alle ultime innovazioni tecnologiche diviene artefice dello spettacolo.

Studi progettuali iniziali di atmos
Studi progettuali iniziali di atmos

In azione 1.500 metri di corde Led, e 4.800 nodi pixel, si diramano dal tronco per raggiungere le colonne della Roundhouse. Componenti che si materializzano nel gigantesco e sinuoso tronco d’albero all’interno del palco, per poi liberarsi, come dei rami, lungo la pianta circolare della sala e inarcarsi lungo il colonnato e le arcate superiori.

Un'immagine della serata di inaugurazione di Arboreal Lighting (foto di Alex Haw-atmos)
Un’immagine della serata di inaugurazione di Arboreal Lighting (foto di Alex Haw-atmos)

Filari di luci che si liberano nello spazio rivelandone la struttura per poi riscendere verso gli artisti e gli spettatori, ristabilendo la connettività tra la gente, l’edificio, il suono e la luce.

La Roundhouse durante uno spettacolo (foto di AlexHaw-atmos)
La Roundhouse durante uno spettacolo (foto di AlexHaw-atmos)

“Arboreal Lighting – spiega l’autore – libera il potere segreto del luogo, e della gente. Esplora spazi inaccessibili e sensazioni indescrivibili – la manifestazione fisica della musica e la convergenza delle sensazioni. In un’era di emancipata connettività e collaborazione, cerca di reinventare e reimmaginare la relazione tra l’intrattenitore e il pubblico, il suono e la luce”.

L’Arboreal Lighting nella serata di inaugurazione (foto di Jonathan Perugia)
L’Arboreal Lighting nella serata di inaugurazione (foto di Jonathan Perugia)

Arboreal Lighting è stata il pezzo portante del Festival di Reverb dedicato alla musica classica contemporanea ed è stato commissionato dalla Roundhouse e dal musicista Imogen Heap, curatore di Reverb. L’installazione interattiva è stata aperta al pubblico nei momenti in cui non vi erano concerti. Arboreal Lightning è stata supportata da fondi pubblici della National Lottery attraverso Arts Council England con ulteriori contributi da parte di Roundhouse, Imogen Heap e Radius Music.

di Renata Gatti

[youtube]http://www.youtube.com/playlist?list=PLz6LhwhDR5pEbTDCL2UGe3qzUWwq6eAFL[/youtube]

Credits
Design
atmos
Software design
Adam Stark
Fornitura Led
Architainment
Cnc routing
The Cutting Room
Microfoni
Sennheiser
Supporto tecnologico
John Nussey
Creazione Spazio
Makerversity
Supporto website
Fluency
Musa
Imogen Heap
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO