Architects meet in Selinunte_L’architettura che verrà

Al terzo Meeting Internazionale di Selinunte si riflette sull’architettura di domani, attraverso un fitto programma di conferenze, dibattiti, premiazioni, in un contesto di eccezionale valore storico, artistico, archeologico. L’evento, organizzato da Aiac – Associazione Italiana di Architettura e Critica e presS/Tfactory, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Trapani, della Consulta Regionale Siciliana degli Architetti e del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, si svolgerà a Selinunte (TP)  dal 14 al 16 giugno.

Un evento realizzato anche grazie a Oikos, che vede tra gli ospiti 5+1AA, Abdr, Alvisi e Kirimoto, Mario Cucinella, Mario Bellini, Park Associati e molti altri riuniti in un appuntamento di rilevanza internazionale, che ospita e-QBO dell’architetto Romolo Stanco.

e-Qbo di Romolo Stanco

Un arredo urbano che accumula energia e la restituisce come hot-spot wi-fi gratuito, ricarica di veicoli elettrici e device elettronici, in un inedito dialogo con il sito archeologico, trasformato in un luogo connesso e interattivo. Per l’occasione e-Qbo diventa un Micro Museo per l’esposizione dei lavori del primo anno di Sd4sc- smart design for smart cities, che ha visto confrontarsi progettisti, architetti e artisti con i ricercatori di Rse – Centro di Ricerca sul Sistema Energetico Nazionale.

Il meeting ospita anche importanti premi, come il Premio Fondazione Renzo Piano, il Concorso Young Italian Architects e il Premio Internazionale Selinunte di Architettura, conferito a Mario Bellini.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here