Tra architettura e scultura

Foto di Valentin Jeck

Ogni anno, per circa tre settimane, il pittoresco lago Rotsee, sul quale affaccia la città di Lucerna, diventa teatro di diversi sport acquatici, in particolare del canottaggio.

Foto di Valentin Jeck

Lo studio svizzero Afgh architekten ha progettato una struttura, attualmente in via di completamento, a sostegno di tale sport, integrata nel contesto dalla particolare valenza estetica, rispetto al quale si pone come nuova icona, astratta ed essenziale.

Foto di Valentin Jeck

La struttura prefabbricata in legno, a tre piani, è supportata da una fondazione in calcestruzzo ed ancorata alla riva da una scala in muratura: il dialogo tra gli elementi pesanti ed il legno riflette la doppia valenza dell’opera, che oltre ad essere centro per il canottaggio durante l’estate, ha una forte valenza scultorea.

Foto di Valentin Jeck

Dato il carattere temporaneo degli eventi sportivi, l’edificio è pensato per trasformarsi, allo stesso modo del paesaggio, garantendone la funzionalità per diversi momenti ed esigenze.

I pannelli scorrevoli, fissate con dei perni, sono pensati per poter aprire quasi completamente l’involucro e, quando necessario, ombreggiare gli spazi interni.

Le pareti interne sono realizzate con pannelli Osb, mentre il soffitto ed i pavimenti sono in tavelo di legno chiaro.

di Carlotta Marelli

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here