Architettura panoramica

Zaha Hadid Architects, Galaxy Soho, foto Iwaan Baan

Lo studio londinese Zaha Hadid Architects ha completato un complesso per negozi, uffici e intrattenimento di  330 mila metri quadrati a Pechino.
Il Galaxy Soho Buildingsi compone di quattro strutture principali a cupola, collegate tra loro da ponti e piattaforme poste tra i piani di calpestio curvi per creare un ambiente fluido che circonda una serie di cortili pubblici, che riflettono l’architettura tradizionale cinese, ed un grande “canyon” centrale.

Zaha Hadid Architects, Galaxy Soho, foto Iwaan Baan

Il risultato è un’architettura panoramica senza spigoli o transizioni brusche che romperebbero la fluidità della composizione formale.
«Il progetto risponde alle varie relazioni contestuali e alle condizioni dinamiche di Pechino – spiega Zaha Hadid – Abbiamo creato una serie di spazi pubblici che si relazionano direttamente con la città, reinterpretando il tradizionale tessuto urbano e i modelli di vita contemporanei in un paesaggio urbano senza soluzione di continuità ispirato alla natura».

Zaha Hadid Architects, Galaxy Soho, foto Iwaan Baan

L’edificio si sviluppa per un totale di 18 piani, di cui tre sotto terra, con unità di vendita al dettaglio che circondano i cortili ai livelli più bassi, gli uffici posti dal quarto al quindicesimo piano, ristoranti e bar ai livelli superiori.
La facciata esterna è rivestita in alluminio e pietra, mentre all’interno sono stati utilizzati vetro, marmette, acciaio inox e cartongesso rinforzato.

Tutte le fotografie sono di Iwaan Baan

Zaha Hadid Architects, Galaxy Soho, foto Iwaan Baan
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here