Bim per il Santuario di Nostra Signora di Lourdes

L'esplanade (foto di Polimi)
L’esplanade (foto di Polimi)

A servizio dei pellegrini: modellazione architettonica Bim al Santuario di Nostra Signora di Lourdes” è una mostra che rimarrà aperta fino al 15 novembre nella Sala mostre, Facoltà di architettura e società del Politecnico Di Milano

Accueil-Notre-Dame (foto di Polimi)
Accueil-Notre-Dame (foto di Polimi)

In mostra il modello Bim interattivo del Santuario di Nostra Signora di Lourdes realizzato, in tre anni di lavoro, da studenti, tirocinanti e ricercatori della facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, coordinati da Ezio Arlati, Andrea Cammarata, Marco Torri, Andrea Torri, Giovanni Calda e Stefano Stabilini.

Il Centro di animazione pastorale (foto di Polimi)
Il Centro di animazione pastorale (foto di Polimi)

Il progetto, nato per iniziativa di Marco Torri, ha visto la collaborazione di un team di lavoro interdisciplinare, con grande contributo da parte degli studenti, all’interno del Politecnico di Milano con uno dei Centri religiosi più importanti della Cristianità.

Cappella dell'Adorazione (foto di Polimi)
Cappella dell’Adorazione (foto di Polimi)

Tavole, plastici, filmati e animazioni, mostrano la trasposizione in un modello Bim del complesso storico su cui si sono innestate esercitazioni di progettazione architettonica e tesi di laurea degli studenti, volte ad approfondire svariati temi di progetto.

La Basilica superiore (foto di Polimi)
La Basilica superiore (foto di Polimi)

«Il modello architettonico digitale del Santuario – sostiene il team di lavoro – serve e servirà come supporto e base decisionale non solo per la conservazione del patrimonio edilizio e ambientale esistente, ma anche per le future trasformazioni ed edificazioni che potranno riguardare il Centro. Infatti, non si tratta di un plastico digitale paesaggistico, ma di un modello Bim interattivo, in grado di simulare e verificare ipotesi di interventi, bonifica e in generale miglioramento del Centro religioso, a beneficio del livello di accoglienza che il Santuario potrà offrire agli oltre 6 milioni di pellegrini cui annualmente offre ospitalità».

La cripta (foto di Polimi)
La cripta (foto di Polimi)

Completa la mostra la conferenza “Heritage Bim” in programma mercoledì 12 novembre, alla quale parteciperanno, oltre ai professori che hanno coordinato il progetto, padre Regis Marie de La Tyssonière, responsabile delle Cerimonie del Santuario, e Sebastien Maysounave, direttore dell’ufficio tecnico e dei lavori del Santuario. Invitati a partecipare anche il rettore e il pro rettore dell’Ateneo, il preside della Scuola di architettura e società e i direttori del Dipartimento Abc e Dastu.
Scarica la locandina ufficiale

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO