Bologna Shoah Memorial
Bologna Shoah Memorial

Bologna Shoah Memorial – Set Architects

Durante la giornata della Memoria del 2015, la Comunità ebraica di Bologna ha concepito l’idea di un Memoriale da realizzare in città. L’obiettivo era creare un’iniziativa precisa e concretizzabile in tempi brevi, e così è stato. È stata indetta una competizione internazionale (la Shoah Memorial Competition) e, a pochi mesi dalla pubblicazione del bando, sono state raccolte 284 proposte da parte di architetti e studi di progettazione, delle quali il 30% provenienti dall’estero. La commissione che ha selezionato i progetti è stata presieduta da Peter Eisenman, architetto autore del progetto del Memoriale di Berlino. La scelta finale è ricaduta sull’idea progettuale presentata da SET Architects, un gruppo di giovani architetti romani (Lorenzo Catena, Chiara Cucina, Onorato di Manno e Andrea Tanci).

Bologna Shoah Memorial
Bologna Shoah Memorial

Il progetto, inaugurato proprio nella ricorrenza internazionale del 27 gennaio, Giornata della Memoria, è composto da due blocchi di acciaio alti 10 metri, che si fronteggiano all’angolo tra via dei Carracci e il ponte di via Matteotti, convergendo l’uno verso l’altro fino a delimitare una fessura larga appena per far passare una persona. Ai lati, orbite vuote sovrastano il percorso, in una ripetizione quasi ossessiva verso tutte le direzioni.

Continua a leggere su: www.arketipomagazine.it

LASCIA UN COMMENTO