C-Hotel&spa

Mario Nanni, C Hotel&Spa

E’ stata inaugurata nel giugno 2009, C-Hotel&spa una nuova e moderna struttura situata nell’area del notissimo concept store C-Colzani (Premio illy “Bar dell’anno 2009” -Gambero Rosso)a Barzanò, provincia di Lecco progettata dall’architetto Mario Nanni.

Spazi luminosi ed essenziali, dalle ampie pareti vetrate e dal raffinato design “made in Italy”, caratterizzati dall’uso della pietra del mare, dalle pregiate essenze e dal delicato accostamento di colori naturali, contribuiscono a creare, con la luce naturale, un’atmosfera rilassante, calda e sensuale.
La nuova e moderna struttura alberghiera è stata ufficialmente riconosciuta come membro del prestigioso brand internazionale Design Hotels™, che raggruppa e rappresenta i migliori design hotel a livello mondiale.
Per la realizzazione dell’albergo disposto su tre piani, lo studio termotecnico Ci.Ti. di Como, in collaborazione con la ditta installatrice Proserpio Tecnoimpianti srl di Simone Proserpio di Barzanò, ha scelto di utilizzare un moderno sistema di climatizzazione degli ambienti all’insegna del comfort e del benessere.

Mario Nanni, C Hotel&Spa

Lo studio di architettura ied il committente avevano espresso l’esigenza di installare un impianto che, oltre a garantire un comfort climatico durante tutto l’arco dell’anno, raggiungesse prestazioni particolarmente elevate nel periodo estivo. L’attenzione all’estetica, la libertà di utilizzare tutto lo spazio disponibile senza ingombri ed elementi di disturbo, i ridotti consumi energetici, la garanzia di salubrità ed igiene dei locali hanno contribuito a far ricadere la scelta sull’impianto radiante a soffitto b!klimax di RDZ.

Il sistema è stato installato nella hall, nella sala colazioni e nel lounge bistrot del piano terra e nelle 18 suites disposte sul primo e secondo piano, per un totale di 725 m².

Il cuore del sistema sono i pannelli radianti b!klimax, prodotti in polistirene stampato con una densità di 30 kg/m3 e uno spessore di 40 mm, sagomati in modo tale da ospitare al loro interno le tubazioni in PB diam. 6 mm dotate di barriera antiossigeno secondo la DIN 4726. Pannelli e tubazioni sono rivestiti a loro volta da uno speciale strato di massetto a base di gesso fibrorinforzato per incrementarne il rendimento termico. Per ricoprire la superficie richiesta sono stati utilizzati circa 500 pannelli radianti b!klimax di dimensioni 2200×600, 1200×600 e 600×600 mm. A completamento del sistema sono stati poi impiegati i seguenti componenti: 5 collettori principali MAXI da 10 attacchi, 1 per il piano terra, 2 rispettivamente per il primo e il secondo piano, i collettori secondari, chiamati distributori, a 8 e 4 vie passanti e terminali, e infine le tubazioni preisolate in PB rosse e blu di diametro 20×2 mm.

Mario Nanni, C Hotel&Spa

Il sistema radiante a soffitto e parete b!klimax è stato dimensionato per ottenere una prestazione termica massima in fase di riscaldamento invernale di circa 120 W/m2 e in fase di climatizzazione estiva di circa 80 W/m2. Tali rese permettono al soffitto radiante di soddisfare il carico sensibile dei vari ambienti. In particolare, la grande versatilità di utilizzo e la bassa inerzia termica del sistema lo rendono particolarmente performanteì e in grado di rispondere pienamente alle esigenze della clientela nel periodo estivo.

Per garantire il massimo delle prestazioni nel funzionamento estivo ed invernale, l’impianto radiante è stato combinato con un sistema di termoregolazione specifico per impianti radianti, progettato e prodotto da RDZ.

Per la termoregolazione sono state scelte le nuove regolazioni espandibili EVO multizona, adatte alla gestione del riscaldamento e raffrescamento degli impianti radianti: il limitato numero di componenti, la grande versatilità di utilizzo e la semplicità nella configurazione dell’impianto, corredato da schemi elettrici personalizzati, le rendono infatti estremamente pratiche da utilizzare e da installare. Nel caso specifico di questo impianto, per il piano terra è stata scelta una centralina elettronica RC2-CF che controlla 1 valvola miscelatrice e 2 sonde ambiente di temperatura e umidità, posizionate nella hall e nel loung bistrot, mentre per il primo e il secondo piano da una EVO-SA 0209-0 che controlla 2 valvole miscelatrici, 9 sonde ambiente di temperatura e umidità, posizionate una per suite.

Poiché la struttura architettonica presenta ampie pareti vetrate e i carichi termici interni sono molto elevati, l’impianto radiante è stato integrato con un sistema ad aria che si occupa di fornire l’integrazione necessaria e allo stesso tempo permette il controllo dell’umidità relativa dell’aria nei vari ambienti.

Mario Nanni, C Hotel&Spa
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here