Cemento corrosivo a Shenzen

Il Pingan International Finance Center progettato da Kohn Pedersen Fox (foto di Kohn Pedersen Fox)

Secondo quanto riportato dall’americano Bloomberg, dall’analisi condotta sui materiali costruttivi utilizzati a Shenzen, Cina, è risultato che almeno 15 di essi, tra cui il Pingan International Finance Center, sono costruiti con calcestruzzo contenente sabbia di mare anziché sabbia di fiume e, pertanto, a rischio di collasso.

La sabbia di mare, più economica, contiene infatti sale e cloruro che potrebbero corrodere le strutture in acciaio provocando il crollo dell’edificio.

La Shenzhen Housing and Construction Bureau, che ha commissionato l’analisi, ha identificato 31 imprese che hanno violato le regole e, per 8 di loro, ha ordinato la sospensione delle attività per un anno nella città di Shenzen.

La China State Construction Engineering Corp. (601.668), che sta costruendo Ping An Finance Center, destinato a diventare l’edificio più alto della Cina, sostiene che i materiali utilizzati in tutti i suoi progetti soddisfano gli standard di qualità richiesti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here