Piuarch

Centro Congressi Ekaterinensky a Krasnodar (Russia) – Piuarch

Un importante complesso culturale su tre livelli per una superficie totale di 2.840 metri quadri. Lo studio italiano Piuarch si è aggiudicato la realizzazione del nuovo Centro Congressi Ekaterinensky, situato sulle sponde del fiume Kuban, corso d’acqua che attraversa la città di Krasnodar, posta nella Russia meridionale non lontano dalle rive del Mar Nero. Il complesso vuole essere un nuovo punto di riferimento architettonico e funzionale per tutta l’area che si affaccia sul fiume Kuban e per la città stessa. Il progetto ha offerto, infatti, a Piuarch l’occasione di ridisegnare il rapporto tra la città e il lungo fiume: ridefinendo il waterfront, ponendo in relazione la natura acquea e verde col tessuto urbano costruito, riconfigurando la porta d’accesso della città al fiume.

Il Centro Congressi Ekaterinensky di Krasnodar
Il Centro Congressi Ekaterinensky di Krasnodar

Il progetto di Piuarch prevede la realizzazione di una superficie lorda di 2.840 metri quadri divisa nelle due funzioni principali di centro congressi e ristorante. Sono presenti inoltre aree esterne per circa 1.570 metri quadri, divise in terrazze per il ristorante in copertura (570 mq) e spazi all’aperto al piano terra per l’area d’ingresso e per le aree catering a lato della sala congressuale (1.000 mq). Per poter sfruttare al massimo lo spazio interrato (la falda è situata a circa 4,5 m di profondità) tutto l’edificio si appoggia su un volume che, fuoriuscendo dal piano della strada odierna, permette di realizzare due piani interrati contenenti parcheggi (con circa 100 posti auto), locali tecnici e locali di servizio.

Il Centro Congressi Ekaterinensky di Krasnodar
Il Centro Congressi Ekaterinensky di Krasnodar

Continua a leggere su: www.arketipomagazine.it

LASCIA UN COMMENTO