Chiaroscuri naturali

Intervento di restyling di un Centro commerciale a Mantova, realizzato con Xilomoenia di Xilo1934

L’architetto Federico Fedel di Unostudio Associati ha progettato il restyling in veste contemporanea di un centro commerciale di Mantova, realizzato da Primomodos – Primo. Obiettivo dell’intervento era rinnovare l’aspetto dell’edificio, comunicando ottimismo, modernità e fiducia verso il futuro attraverso una trasformazione veloce che comportasse un impatto minimo sulle strutture.

Intervento di restyling di un Centro commerciale a Mantova, realizzato con Xilomoenia di Xilo1934

L’architetto interviene attraverso un ridisegno delle facciate che esalti il gioco di contrasti e chiaro-scuri, enfatizzando i pieni ed i vuoti, definiti da linee rigorose che disegnano volumi bianchi e compatti, quasi sospesi.

Intervento di restyling di un Centro commerciale a Mantova, realizzato con Xilomoenia di Xilo1934

La composizione volumetrica viene ulteriormente drammatizzata dall’inserimento di ampie superfici in listoni di legno accostati realizzati con Xilomoenia di Xilo 1934: elementi in legno massello Okumè, segato ed essiccato in Italia, inseriti a scorrimento o a incastro su un profilo di acciaio inox fissato a parete.

Intervento di restyling di un Centro commerciale a Mantova, realizzato con Xilomoenia di Xilo1934

Tale sistema funziona da sistema di ventilazione a scudo termico, che ottimizza l’isolamento in quanto parete ventilata e preserva il fabbricato dall’invecchiamento. Inoltre migliora l’isolamento acustico, riduce l’impatto ambientale e caratterizza formalmente il fabbricato, sia attraverso la coloritura del legno non trattato, che matura e diviene grigio nel tempo, sia con i giochi di luci ed ombre che si riflettono sulle facciate dell’edificio.

Intervento di restyling di un Centro commerciale a Mantova, realizzato con Xilomoenia di Xilo1934
Intervento di restyling di un Centro commerciale a Mantova, realizzato con Xilomoenia di Xilo1934
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here