Chiusure Hormann per la Torre Total a Berlino

La nuova sede centrale della Total, inaugurata nell’autunno del 2012, è stata più volte premiata per il valore architettonico, la raffinatezza dei dettagli e la qualità costruttiva ed è considerata l’emblema dei canoni costruttivi del quartiere di Berlino Europacity. Con i suoi 68 m di altezza, suddivisi in 17 piani, è un esempio di architettura sostenibile all’avanguardia e con standard di alto livello. Per questo edificio, lo studio di architettura berlinese Barkow Leibinger e il costruttore CA Immo, ideatori del progetto, hanno ricevuto molti riconoscimenti: il premio DAM per l’architettura 2013, il premio di architettura Beton 2014 e il certificato DGNB per il progetto ambientale elaborato, per un efficiente recupero energetico, ai tripli vetri e alla schermatura solare esterna.

Hormann per la Torre Total di Berlino
Hormann per la Torre Total di Berlino

La facciata della torre è composta da 1.300 elementi prefabbricati in calcestruzzo chiaro che si intrecciano fra loro e formano un’immagine molto complessa e dinamica. Quando ci si avvicina all’edificio, si ha la sensazione di un movimento fluido verso l’alto, effetto creato dal variegato gioco architettonico tra luci e ombre che emerge, semplicemente e spontaneamente, dallo sfruttamento della leggera varianza, della proiezione o rotazione di un modulo base asimmetrico. I moduli prefabblicati ricoprono l’intera facciata, tranne il basamento a due piani e sono composti da due elementi a T che si intrecciano per dare forma a un modulo K, esteso su quattro piani, con una nervatura diagonale. Lavorati e assemblati con precisione artigianale danno un effetto che ricorda l’arte filigrana giapponese dell’origami.

Continua a leggere su www.ilgiornaledelserramento.it

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here