Colore, architettura e città

La Casa dell’Architettura di Roma ospita, giovedì 18 luglio 2013, il convegno internazionale “Colore Architettura e Città. La Cultura del Progetto Sostenibile”.

L’incontro, promosso dall’Ordine degli Architetti di Roma, dalla Consulta “Progetto sostenibile ed efficienza energetica” e dall’associazione Eurosolar Italia, analizza il concetto di colore come elemento fondamentale di ogni progetto di architettura di città, ed affronta tematiche di estrema attualità quali la salvaguardia dell’ambiente, la riqualificazione e rivalutazione del patrimonio edilizio e l’incremento della qualità urbanistica metropolitana.

Teresa Sapey

Interverranno sul tema Patrizia Colletta, delegata dal Consiglio dell’Ordine e Presidente della Consulta “Progetto sostenibile ed efficienza energetica”, che nell’indicare i presupposti del convegno ha dichiarato: «La città del futuro dovrà necessariamente avere un’architettura fondata sulla luce e sul colore, elementi che ne esaltano l’identità il carattere culturale e sociale, la qualità dello spazio»; Massimo Caiazzo, vicepresidente I.a.c.c. (International Association of Colour Consultant), che presenterà il valore sociale del colore quale risorsa rapida ed economica per la valorizzazione ed il recupero del territorio; Teresa Sapey, architetto e designer, creatrice di architetture emozionali; Barbara Eble Graebener, color designer, che mostrerà le costruzioni ecologiche realizzate insieme al marito; Joachim Eble, maestro della bio-architettura in Germania.

Il rapporto tra urbanistica e colore sarà invece illustrato da Francesca Sartogo, presidente di Eurosolar Italia, e da Marcella Morlacchi, docente universitario, che rappresenta i propri piani del colore attraverso la produzione di acquerelli artistici.

Colore e comfort ambientale saranno invece al centro dell’intervento di Daniela De Biase, architetto e color consultant, che usa l’energia del colore in modo funzionale ed oggettivo per realizzare il gradimento sensoriale negli ambienti sanitari.

Infine, esponenti del mondo universitario e della professione si confronteranno nella tavola rotonda, presieduta dalla giornalista Barbara Bonura, dedicata al rinnovamento e alla qualità della città attraverso l’uso consapevole del colore nei vari ambiti d’intervento come elemento risolutorio di un relooking per riusare il patrimonio edilizio esistente, riqualificare aree urbane inutilizzate o degradate e veicolare il concetto di sviluppo sostenibile. Partecipano: Eliana Cangelli Università La Sapienza di Roma, Carlo Gasparrini Università Federico II Napoli, Claudio Balestri presidente Oikos, Paolo Rotelli componente Icc Green Economy Task-force, Braccio Oddi Baglioni Vice Presidente Federcostruzioni, Ilaria Guidantoni giornalista e scrittrice.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here