Completato il più grande parco tecnologico polacco

Foto di Aec Krymow & Partners

Dopo aver vinto il concorso di progettazione architettonica per il Pomeranian Science and Technology Park a Gdynia, in Polonia, lo studio polacco Aec Krymow & Partners ha completato l’ampliamento di quello che ora, con i suoi oltre 80 mila metri quadri, è il più grande parco scientifico del paese.

Foto di Aec Krymow & Partners

Durante il processo di progettazione degli edifici, gli architetti si sono ispirati all’architettura modernista polacca di Gdynia degli anni Venti e Trenta, ripresa in particolare nelle parti arrotondate delle facciate.

Foto di Aec Krymow & Partners

All’interno dei cinque blocchi del modernissimo complesso edilizio trovano spazio uffici, laboratori, officine, spazi per conferenze e, al piano terra, ristoranti, negozi e altri servizi commerciali.

Foto di Aec Krymow & Partners

Il sistema di facciata a doppia parete è stato sviluppato appositamente per dare all’interno un elevato livello di isolamento acustico e termico. Quest’ultimo, unito agli scambiatori ed ai sistemi di recupero del calore garantisce il risparmio energetico.

Gli interni dialogano con la progettazione strutturale attraverso la continuità dei materiali scelti, quali alluminio, vetro, cemento e acciaio, con inserimenti di legno per ammorbidirne l’aspetto industriale.

Foto di Aec Krymow & Partners
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here