Consonanze architettoniche

Image Courtesy © João Morgado

A Miranda do Corvo in Portogallo il paesaggio di montagne della regione Lousã trova la sua consonanza architettonica nella Casa das Artes. Determinata da un linguaggio contemporaneo e volumetrie espressive, l’architettura pone in connessione artificio e paesaggio.

Image Courtesy © João Morgado

“I pendii del tetto cercano l’identifica zione con i tetti della città e l’uso del colore forte è destinato a creare un edificio che è immediatamente riconoscibile per il pubblico”, così i progettisti Future Architecture Thinking descrivono l’edificio, che appunto, anche per dimensione scalare e forme si configura come elemeto paesaggistico di riferimento.

Image Courtesy © João Morgado

 

La Casa das Artes diviene, perciò, capace di promuovere l’incontro e la diffusione culturale ed artistica, costituendosi come spazio pubbllico versatile, esterno ed interno, adatto a molteplici attività ed eventi.

Image Courtesy © João Morgado

Il complesso è composto da tre volumi che ospitano funzioni differenti, rispettivamente, lo spazio scenico, l’area adibita al pubblico e al foyer infine una zona museale con negozi e caffetteria.

Sezione, Image Courtesy © Future Architecture Thinking

L’accesso all’edificio è definito in modo ambivalente: come spazio paesaggistico attraverso la costruzione di un anfiteatro integrato con il giardino, e come soglia che si affaccia in diverse direzioni sul paesaggio a favorire la variazione dei percorsi d’ingresso.

Pianta, Image Courtesy © Future Architecture Thinking

L’ingresso principale avviene attraverso il foyer che, suddiviso in due aree da una leggera differenza di quota, funziona come spazio espositivo.

Vista del foyer, Image Courtesy © Future Architecture Thinking

Da qui si accede all’auditorium, della capienza di circa 300 persone, attrezzato per lo svolgimento di spettacoli di teatro ed opera, concerti e conferenze, con una buca d’orchestra motorizzata e sei livelli tecnici.

Ingresso principale, Image Courtesy © Future Architecture Thinking

La caffetteria può funzionare indipendentemente dal resto del complesso ma costituisce, allo stesso tempo, uno degli ingressi per la sala dell’auditorium. Quest’ultimo, infine, si apre su una terrazza coperta che lo collega alla sala multimediale.

di Marisa Carelli

 

Scheda

Committente
Municipalità di Miranda do Corvo
Architetti
Future Architecture Thinking
Team Progettuale
Miguel Correia, Cláudia Campos, SérgioCatita, Patrícia de Carvalho, Miguel Cabral, Margarida Magro, Sara Gonçalves, Telmo Maia, Gabriel Santos, HilárioAbril, José Pico, Architect Sara Távora
Costruttore
Tecnorem – Engenharia e Construções, S.A.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO