Decreto del fare: il parere dell’Inu

Federico Oliva, Presidente Inu

Dopo il Cnappc (di cui vi abbiamo parlato qui), anche l’Istituto Nazionale di Urbanistica esprime il proprio parere in merito al cosiddetto Decreto del Fare: pur apprezzando le semplificazioni in materia edilizia si dichiara fortemente contrario alla modifica della definizione di Ristrutturazione Edilizia che elimina il riferimento alla sagoma dell’edificio oggetto di ristrutturazione.

Secondo l’Inu, eliminando la parola “sagoma” dal significato originario di Ristrutturazione Edilizia questa finirà per inglobare anche la demolizione e la ricostruzione di un edificio del tutto nuovo e paradossalmente anche a portare fuori terra i volumi che attualmente sono sotto terra. Inoltre si metterebbe immediatamente in crisi la pianificazione urbanistica vigente con incalcolabili ricadute a catena nella gestione degli insediamenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here