Design e hi-tech a misura di architetto

Visualizzazione di un progetto realizzato con pavimentazioni ListotechQuartz (foto di ListotechQuartz)
Visualizzazione di un progetto realizzato con pavimentazioni ListotechQuartz (foto di ListotechQuartz)

ListotechQuartz, sistema di pavimentazione e rivestimento a doghe per l’outdoor realizzato dall’omonima azienda di Campodarsego, Padova, è un riuscito cocktail tra caratteristiche tecnico-costruttive e prestazionali con le connotazioni di design, presenti in una vasta gamma di varianti.

La pavimentazione Listotech in una residenza di Miami (foto di ListotechQuartz)
La pavimentazione Listotech in una residenza di Miami (foto di ListotechQuartz)

Il segreto del suo successo è l’Adaxite, una miscela di quarzo, marmo e legante idraulico rinforzata da trecce in acciaio armonico, le cui elevate prestazioni si uniscono alle accattivanti varianti espressive: dalle screziature che richiamano le stesse caratteristiche estetiche della vera pietra a suggestivi effetti di raffinata luminescenza, tanto per citarne alcuni.

La pavimentazione Listotech è composta da materie prime completamente naturali (foto di ListotechQuartz)
La pavimentazione Listotech è composta da materie prime completamente naturali (foto di ListotechQuartz)

Ed è proprio da queste caratteristiche che parte il nuovo slancio dell’azienda padovana, che punta su rinnovate strategie in funzione di un accentuato ruolo svolto dall’Architetto/Progettista quale interlocutore privilegiato e diretto dell’azienda. In tale contesto è stato rinnovato il logo aziendale che sottolinea la presenza nei prodotti ListotechQuartz, del quarzo quale componente nobile e prevalente.

Il terrazzo in ListotechQuartz di Villa Aurora (foto di ListotechQuartz)
Il terrazzo in ListotechQuartz di Villa Aurora (foto di ListotechQuartz)

Frutto di una cultura progettuale volta all’attenzione per l’ambiente e, ora, parte di una diffusa e trasversale coscienza collettiva, il concetto del costruire sostenibile è da sempre parte dall’azienda che si avvale, oggi, dell’ulteriore collaborazione di due giovani architetti finlandesi, Mies Niemi e Aslak Saarinen, portatori di quella cultura “ecologica” che deriva dalla “scuola scandinava” dell’Organic Design, centrata sul concetto di Natura, oltre che, ovviamente, di Funzione. Una ulteriore rinnovamento in accordo con il sistema Listotech: composto di materie prime tutte naturali, riciclabili al cento per cento e prodotte nel pieno rispetto dell’ambiente, il materiale è il risultato della lavorazione in impianti di ultima generazione per l’aspetto di filtraggio delle acque e il loro riuso nel ciclo produttivo, oltre che per la minima emissione di CO2, non essendo utilizzati forni ad alta temperatura.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO