Domo-sostenibilità ai Magazzini del Sale di Venezia

I Magazzini del Sale a Venezia

Lo studio Nealinea & Partners di Firenze, ha progettato con l’architetto Lucilla Del Santo la Casa Sensoriale Domotica“,scelta per la profonda valenza culturale, oltre che ambientale ed architettonica per rientrare tra i progetti all’interno del Padiglione Italia della Biennale di Architettura di Venezia.

Il progetto, che verrà inaugurato il 19 ottobre presso i Magazzini Del Sale, si propone come un nuovo modo per dare agli artisti, ai creativi, ai progettisti “illuminati” spazio e voce per diffondere e sottolineare quanto emerso nel rapporto GreenItaly 2011 presentato da Symbola e Unioncamere, ovvero che le imprese italiane credono nelle potenzialità offerte da scelte ecosostenibili.

Il progetto della Casa Sensoriale Domotica vuole dunque rappresentare un nuovo modello di abitazione che, nel rispetto dell’ambiente, tenga conto dei più moderni concetti di ingegneria domotica, nel senso del risparmio energetico e ausilio per la quotidianità (soprattutto per anziani, bambini e diversamente abili), versatilità progettuale, estetica e bassi costi di gestione e realizzazione, ma anche uno spazio espositivo coinvolgente che esplori e metta in mostra i nuovi linguaggi estetici dei complementi d’arredo e del design sostenibile alternativi ai consueti oggetti di consumo.

Diversi Eco-artisti e Eco-designer si sono occupati dell’allestimento -realizzato in collaborazione con Mapei, che ha fornito le pitture acriliche- allo scopo di rendere la Casa Sensoriale uno spazio emozionante ma anche promotore di profondi ideali socio-culturali, che inviti riflettere su una visione d’integrazione, realmente possibile, tra estetica ed ecologia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here