Gangjin Children Center

Foto di Hwang Hyochel

La trasmissione radiofonica coreana “Sbs” e “Childfound Korea” hanno lanciato e sponsorizzato un progetto di ricostruzione del centro Sannaedeul Children’s Center, unico spazio di gioco e apprendimento per i figli delle famiglie a basso reddito di Maryang– un piccolo villaggio balneare all’estremità sud-est della penisola coreana- distrutto nel 2012 da un uragano, ottenendo l’adesione di aziende pubbliche e private.

Foto di Hwang Hyochel

Il punto di partenza per il progetto di Jya-rchitects sono state le immagini del nuovo centro disegnate dagli stessi bambini: un edificio “a forma di casa” con spazi diversi ed ampi, al cui interno integrare  il programma funzionale del centro, con la possibilità di variare la configurazione degli ambienti secondo le necessità.

Foto di Hwang Hyochel

La forma dinamica del tetto ha caratterizzato sia lo spazio interno che quello esterno, dove la sovrapposizione delle diverse falde ricorda le onde del mare. Il tema marino è stato ripreso anche nelle installazioni appese a forma di pesce e nelle luci blu a soffitto, così che i pesci sembrino nuotare nel mare.

Foto di Hwang Hyochel

All’interno si sono ricercati ambienti  luminosi e caldi, ottenuti attraverso le ampie vetrate che accolgono la luce proveniente dal mare.

Foto di Hwang Hyochel

La sala polivalente al piano terra è stata estesa allo spazio esterno, mentre lo spazio studio, al secondo piano, è collegato ad una terrazza con uno scivolo sul quale i bambini possono giocare.

Foto di Hwang Hyochel

L’elemento su cui si gioca il progetto è quindi quello della commistione e della continuità, tra interno ed esterno così come tra gioco e studio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here