Fox Head come una piccola città

(foto di Benny Chan)

Lo studio di progettazione Clive Wilkinson Architects ha realizzato gli uffici per la Fox Head Inc, marchio che rappresenta un insieme eterogeneo di abbigliamento, attrezzature e prodotti per motocross.

. Ingresso della Fox Head Inc, progetto di Clive Wilkinson Architects (foto di Benny Chan)

La necessità di nuovi spazi di lavoro nasce per il trasferimento della sede di società da Morgan Hill ad Irvine, in California, dove il capannone su Armstrong Avenue ha offerto la possibilità di ospitare l’azienda in uno spazio aperto e creativo, con la possibilità, così come richiesto dalla committenza, di realizzare un ambiente di lavoro funzionale ma giocoso che si addicesse all’immagine del marchio Fox Head, con ambienti flessibili e volti alla collaborazione tra i dipendenti.

L’edificio per uffici della Fox Head Inc (foto di Benny Chan)

Clive Wilkinson Architects ha quindi applicato all’esteso spazio di più di 7mila metri quadri dell’azienda, i principi di pianificazione urbana, risolti però alla scala architettonica, realizzando uno spazio incentrato sui dipendenti che vi operano, sulle loro possibilità d’interazione e innovazione creativa.

Vista della parte finale del percorso interno (foto di Benny Chan)

Lo spazio è articolato da una “strada principale”, l’elemento cardine della circolazione e distribuzione spaziale, a cui si connettono i percorsi secondari definiti dai progettisti come strade minori e perpendicolari alla principale.

Gli spazi degli uffici attorno al percorso principale (foto di Benny Chan)

L’ingresso principale, disegnato come uno svuotamento esagonale di colore rosso acceso nella facciata scura, conduce a un corridoio inizialmente poco luminoso e chiuso da pareti ricoperte di doghe lineari, ancora rosse, che lo collegano, passando per la reception, alla distribuzione centrale.

L’area relax, con le scalinate che definiscono ampie sedute (foto di Benny Chan)

Procedendo, lo spazio di circolazione principale è studiato per restituire la condizione e l’immagine di un ambiente esterno: sulla “strada principale” il progetto prevede la disposizione di elementi paesaggistici come alberi e sedute e uno spazio caffetteria è posto al termine del percorso.

Gli uffici al primo piano aperti su ballatoi (foto di Benny Chan)

Le scale che portano al piano superiore, aperto sul percorso sottostante attraverso ballatoi che definiscono una corte, sono ampliate a definire un piccolo anfiteatro per le pause e il riposo, garantendo numerosi posti a sedere.

Particolare di una variante di spazi al primo piano (foto di Benny Chan)

Gli spazi di lavoro prevedono l’alternarsi di sale riunioni informali e uffici open space, direttamente aperti sui due lati della “strada principale” al piano terra, con ambienti richiusi come quelli delle vetrine dei negozi d’abbigliamento.

Accesso alla sala riunioni sospesa (foto di Benny Chan)

Verso l’ingresso, gli open space sono sovrastati da una grande sala riunioni vetrata il cui volume risulta sospeso dal piano superiore sugli spazi sottostanti.

L’interno della sala riunioni (foto di Benny Chan)

Il trattamento differenziato delle pareti dei box, sia al piano terra che al superiore, definiscono ambiti eterogenei aperti rispettivamente sulla “strada principale” e sui ballatoi di passaggio.

Il volume della sala riunioni dallo spazio sottostante (foto di Benny Chan)

Le esigenze dell’azienda sono state soddisfatte attraverso la realizzazione di uffici aperti, workstation su misura per le necessità di reparto e ancora spazi di supporto come la sala cucito, uno studio fotografico, le sale tecniche e i magazzini.

Uno degli uffici sui ballatoi (foto di Benny Chan)

Esternamente l’edificio è stato circondato da un giardino chiuso da siepi e alberi alti: intorno ad essi sono posizionate sedute e attrezzature, inoltre le linee rosse dell’edificio si prolungano in una pista ciclabile che determina la firma stilistica dell’azienda Fox Head Inc, riconoscibile già dall’esterno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO