Gmp progettano la Kunsthalle di Mannheim

Vista esterna della Kunsthalle di Mannheim progettata da gmp

Gmp Architects, von Gerkan, Mag e Partners sono stati incaricati di progettare la nuova Kunsthalle Mennheim: a luglio 2012 la giuria del concorso aveva selezionato tre studi per sviluppare ulteriormente le idee presentate, Gmp, Staab Architekten e Peter Pütz Architekt, esposte al pubblico a partire da ottobre in modo che la cittadinanza potesse prenderne coscienza ed avviare il processo di negoziazione.

Planimetria dell’intervento

Il progetto di gmp ritrae un’identità simbolica, all’esterno come all’interno, creando un luogo capace di entrare nella memoria, funzionale ed alla scala urbana. Riprendendo il disegno a scacchiera del centro città di Mannheim, il volume complessivo si crea attraverso una composizione di cubi, disposti in maniera sfalsata sia in altezza che in larghezza, in modo da ricreare interni con spazialità differenti.

Sono leggibili anche in pianta i cubi che compongono lo spazio della Kunsthalle

La facciata lamellare distingue nettamente l’edificio dal contesto nel quale si inserisce, anche attraverso la colorazione calda del metallo, che non imita il rosso dell’arenaria locale ma, attraverso l’involucro traslucido, dichiara in maniera decisa la propria presenza.

Vista dello spazio interno

In seguito al processo di negoziazione è stato significativamente ridotto il volume al piano seminterrato, ottenendo in questo modo notevoli semplificazioni impiantistiche che hanno consentito di contenere il budget necessario alla costruzione.

La composizione volumetrica articola gli interni secondo spazialità differenti
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here