Headquarters Fendi a Roma – Marco Costanzi

Il Colosseo Quadrato, com’è affettuosamente appellato dai romani, è un edificio simbolo di Roma moderna per la sua immagine tanto enigmatica quanto immediatamente riconoscibile, in forza dei quattro fronti identicamente traforati da arcate. Il palazzo si attesta tra i capisaldi architettonici e prospettici del progetto del nuovo quartiere di Roma, posizionato sulla direttrice del mare e destinato ad accogliere l’Esposizione Universale prevista nel 1942 e annullata a causa della seconda guerra mondiale, che nel frattempo ha sconvolto l’Europa.

FendiA partire dagli anni Cinquanta sarà a più riprese oggetto di completamenti, di integrazioni e di veri e propri restauri: azioni vane in assenza di una destinazione d’uso conforme a un manufatto tipologicamente anomalo, un vero rompicapo distributivo e funzionale. Ha pertanto del prodigio la recente trasformazione del monumento in casa-madre Fendi attuata dall’architetto Marco Costanzi, classe 1965, progettista di fiducia della griffe, specializzato in spazi moda. Marco Costanzi adotta in premessa il rispetto dell’integrità spaziale e materica del manufatto, limitandosi a pochi e rispettosi innesti. Il palazzo costituisce un potente segnale urbano, che la notte si trasforma in una magica lanterna visibile da tutto il quartiere, la cui immagine deve essere salvaguardata.

Continua a leggere su: www.arketipomagazine.it

LASCIA UN COMMENTO