House Liebmann di Daffonchio a Johannesburg

[metaslider id=33982]

Al centro del lavoro architettonico di Enrico Daffonchio sta la sensibilità umana, particolarmente in quanto è collegato alla percezione spaziale e della luce. Questo tema è stato esplorato attraverso la raffigurazione di diversi stati emotivi in studi pittorici e incisioni, ma in questi termini, gli edifici sono allora visti come sequenze di spazi, ognuno composto per sensibilizzare chiaramente uno stato della coscienza, innestando così un sentiero narrativo che possa anche essere battuto in plurime direzioni.

Percorso d’accesso con i portali (foto Enrico Daffocnhio)
Percorso d’accesso con i portali (foto Enrico Daffonchio)

Nella linearità di Casa Liebmann, in una tenuta sudafricana vicino a Johannesburg, muratura e struttura in acciaio sembrano come emergere dal paesaggio. Un percorso segnato da una serie di portali conduce all’abitazione la cui argillosa struttura di base s’insinua fuori dal panorama collinare con leggeri tetti galleggianti che si estendono oltre il patio, creando uno spazio di intrattenimento all’aperto. I corpi di fabbrica sono dispersi sul lotto, collegati visivamente dal sorprendente passaggio centrale che funge da spina dorsale del sito. Le stanze private sono lontane dalla zona pubblica: hanno una vista rivolta alle montagne di Magaliesburg e alle dolci colline della fattoria.

L'edificio poggia sul terreno senza soluzione di continuità (foto Enrico Daffocnhio)
L’edificio poggia sul terreno senza soluzione di continuità (foto Enrico Daffonchio)

All’esterno, una piscina rettangolare è circondata dal verde prato che contrasta con le scintillanti acque turchesi. Frangisole passivi che corrono lungo la zona giorno permettono alla luce naturale dell’inverno di penetrare nello spazio, mantenendo invece schermata quella estiva per evitare il fenomeno del surriscaldamento. Per controllare il calore, è anche molto importante lo spessore delle pareti: ogni fronte è abbastanza ampio da mantenere la freschezza generata dal sistema di raffreddamento interno. Le finestre a clarestorio danno l’impressione di una copertura flottante, dotando la zona di intrattenimento interno di una tranquilla atmosfera luminosa, collegata con il paesaggio.

Enrico Daffonchio

Enrico Daffonchio
Enrico Daffonchio

Enrico Daffonchio è un architetto italiano con studio a Johannesburg e attivo nell’Africa del Sud. L’approccio architettonico è fortemente radicato in anni di formazione di Daffonchio nel nord Italia, dove l’architettura classica convive con il razionalismo così come il lavoro di artisti del calibro di Nervi e Gabetti. Più di recente, l’approccio open source e il design parametrico stanno dando una nuova direzione ai lavori dello studio Daffonchio

 
 
 
Scheda
House Liebmann, Johannesburg, South Africa
Project
Daffonchio and Associate Architects (Head Architect: Enrico Daffonchio, Project Architect: Leigh-Ann Maurtin)
Landscape designer
Patrick Watson
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here