I candidati all’Emirates Glass Leaf Awards

Daxing Mixed-use Development di Aedas

Giunto alla sua decima edizione, l’Emirates Glass Leaf Awards premia gli architetti che progettano gli edifici e le soluzioni che mirano a diventare il punto di riferimento per la comunità internazionale di architettura. Anche quest’anno celebrerà il meglio che l’architettura mondiale ha da offrire e i vincitori dell’edizione 2013 saranno annunciati il 20 settembre.

Andrea Bragoni, il cimitero di Gubbio

Al momento è stata appena annunciata la rosa dei finalisti che include progetti appartenenti a varie tipologie (residenziale, misto, commerciale, pubblico, sport, cultura ecc.), ma anche progetti urbanistici e di infrastrutture, di interior e sostenibili. Ma c’è anche una particolare categoria che raccoglie i migliori edifici del futuro. Fra questi il progetto (Post-Disaster Public) Revival Housing di Yashiro Yamashita + Kenji Mizukami + Ben Matsuno e il Daxing Mixed-use Development di Aedas. Fra gli italiani presenti nella rosa Scape con il progetto d’interni della casa in via Mecenate a Milano e Andrea Bragoni col cimitero di Gubbio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here