I disegni di Libeskind in mostra a Torino

Una mostra che riunisce 52 disegni originali che risalgono a otto diversi progetti di Daniel Libeskind realizzati per la Germania, l’Italia, la Polonia, gli Usa e l’Inghilterra, inclusi i lavori più rappresentativi dell’artista, ossia il Museo Ebraico di Berlino (2001) e il Master Plan di Ground Zero (2003). “Never Say the Eye is Rigid: Architectural Drawings of Daniel Libeskind” inaugura il 16 maggio a Torino presso la Ermanno Tedeschi Gallery. Come in un vero tour, dopo aver esposto a Roma e ora nel capoluogo piemontese, i lavori di Libeskind saranno messi in mostra anche alla Ermanno Tedeschi Gallery di Milano (settembre), di Tel Aviv (novembre), per poi tornare a New York per un grande evento di chiusura del progetto curato da Ermanno Tedeschi, in collaborazione con Mapei, azienda che da sempre sposa progetti di alto profilo culturale.

I 52 disegni mettono in mostra un’ampia gamma di stili e tecniche dal classico disegno a linea, fino ai vividi acquarelli a colori e agli schizzi a mano libera. Ciò che li accomuna, è una connessione tra le idee filosofiche sottostanti uno specifico progetto e le caratteristiche estetiche di quel progetto stesso- il suo particolare colore, animo, postura e tensione.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here