I “Racconti Urbani” della Scuola Holden e della Casa Hollywood di Torino

(foto di Urban Cener Metropolitano)

Per il ciclo d’incontri “Racconti Urbani” avranno luogo, rispettivamente il 12 e 13 giugno, due eventi dedicati a “I progetti che cambiano la città”: il primo appuntamento è presso la Scuola Holden di Torino, proseguendo poi all’Urban Cener Metropolitano per parlare di Casa Hollywood, sempre nel capoluogo piemonese.

La Scuola Holden di Torino (foto di Urban Cener Metropolitano)

Il primo incontro “La Scuola Holden e la Città Innovativa e Sostenibilepermetterà di conoscere la storia e le peculiarità del progetto di riconversione dell’ex Caserma Cavalli ora sede della scuola di storytelling & performing arts, insieme ai protagonisti che hanno reso possibile questo recupero. Con l’introduzione e il coordinamento del direttore dell’Urban Centre Metropolitano, Carlo Olmo, interverranno Lea Maria Landiorio, direttore operativo Scuola Holden; Stefano Seita, architetto, AT Studio Associato ed Enzo Lavolta, Assessore all’Ambiente Città di Torino.

Casa Hollywood, da teatro ottocentesco a residenza (foto di Urban Cener Metropolitano)

L’iniziativa, organizzata insieme a Scuola Holden, si svolge nel contesto del Festival Architettura in Città 2014, evento che incornicia anche il successivo  incontro dedicato alla trasformazione di un luogo torinese a due passi da Porta Palazzo e dai Giardini Reali. Il settimo racconto dell’Urban Centre Metropolitano parla, infatti, del progetto per l’Hollywood, piccolo teatro popolare nato nell’Ottocento, poi cinematografo con caffè danzante nel secondo dopoguerra, che ospita ora, a seguito di un cambiamento radicale, residenze e uffici. L’occasione, permetterà di scoprire gli spazi e il progetto, analizzando l’intervento rispetto alle valutazioni compiute, alle scelte intraprese ed alle logiche del difficile mercato immobiliare di questi anni. Interverranno Alessandro Cattaneo, general manager DE-GA; Luciano Pia, architetto; Rocco Curto, direttore Dipartiment Architettura e Design del Politecnico di Torino, a seguito dell’ introduzione di Antonio De Rossi, vicedirettore Urban Center Metropolitano.

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here