I vincitori del Quinquennial Tile Award

Vista degli esterni dell'Hotel Riu Gran Canaria, in Spagna (foto di Quinquennial Tile Award)
Vista degli esterni dell’Hotel Riu Gran Canaria, in Spagna (foto di Quinquennial Tile Award)

Appuntamento il 23 settembre a Bologna per la premiazione dei vincitori del terzo Quinquennial Tile Award,il premio internazionale, organizzato da Fincibec Group,e dedicato a chi crea spazi caratterizzati dall’uso originale della ceramica in architettura. La giuria esaminatrice ha vagliato e selezionato, ancora una volta, numerosi progetti provenienti da tutto il mondo. Il primo premio è stato assegnato all’Hotel Riu Gran Canaria, in Spagna, complesso turistico ristrutturato nel 2013, situato a pochi passi dal mare e dalla spiaggia di dune. Lo stretto legame con la natura circostante, ricercato in ogni ambiente, viene enfatizzato tramite il gres porcellanato ad effetto legno, posato nella zona circostante la spettacolare piscina esterna a sfioro e in numerosi altri ambienti di frequente e intenso passaggio. Un esempio magistrale della versatilità dei materiali ceramici nel coniugare esigenze estetiche, tecniche e progettuali.

Il CompuGroup Medical a Coblenza, Germania (foto di Quinquennial Tile Award)
Il CompuGroup Medical a Coblenza, Germania (foto di Quinquennial Tile Award)

Il progetto secondo classificato riguarda la sede della CompuGroup Medical a Coblenza, Germania. Esempio di rigore ed eleganza, la struttura sfrutta la luce esterna catturata da grandi vetrate per amplificare le altezze degli ambienti interni e la pulizia delle linee architettoniche. Le grandi lastre ceramiche dominano la hall del piano terra offrendo un efficace ed interessante contrasto con le superfici lucide ad effetto specchio degli elementi d’arredo.

Vista dell'area piscina della residenza a Le Val, Provenza (foto di Quinquennial Tile Award)
Vista dell’area piscina della residenza a Le Val, Provenza (foto di Quinquennial Tile Award)

Al terzo posto un progetto di residenza a Le Val, nel cuore della Provenza. I committenti hanno costruito la casa dei loro sogni curando ogni singolo dettaglio: le ceramiche utilizzate per le pavimentazioni interne, per i bagni, per la terrazza esterna e per la zona piscina rappresentano i materiali protagonisti dei nuovi spazi, valorizzando al massimo la struttura.

Il Centro direzionale-artigianale di Casinalbo di Formigine, Modena (foto di Quinquennial Tile Award)
Il Centro direzionale-artigianale di Casinalbo di Formigine, Modena (foto di Quinquennial Tile Award)

Quarto classificato è il Centro direzionale-artigianale di Casinalbo di Formigine, Modena, dove diverse collezioni sono state impiegate per la pavimentazione delle aree esterne inerenti alle attività commerciali del piano terra.

Il Portes Beach Hotel, nella penisola Calcidica, Grecia (foto di Quinquennial Tile Award)
Il Portes Beach Hotel, nella penisola Calcidica, Grecia (foto di Quinquennial Tile Award)

Quinto classificato il Portes Beach Hotel, nella penisola Calcidica, Grecia, in cui il progettista ha selezionato numerose collezioni per valorizzare e caratterizzare attraverso formati e superfici diverse le camere, le terrazze esterne e l’area ristorante.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO