L’Al Rayyan Stadium di Pattern Architects

L'Al Rayyan Stadium in Qatar (foto di SC Qatar)
L’Al Rayyan Stadium in Qatar (foto di SC Qatar)

La Supreme Committee for Delivery & Legacy del Qatar ha presentato la quinta proposta progettuale che si prevede possa ospitare la Coppa del Mondo Fifa 2022.

Il progetto è stato disegnato dallo studio londinese Pattern Architects che collaborerà alle fasi successive con Ramboll e Aecom.

Visualizzazione aerea del sito e dello stadio (foto di Pattern Architects)
Visualizzazione aerea del sito e dello stadio (foto di Pattern Architects)

Intitolata “Al Rayyan Stadium“, la struttura per il nuovo stadio del Qatar prevede 40mila posti a sedere e sarà costruita sul sito dell’ex Ahmed Bin Ali Stadium.

Di quest’ultimo, il 90 per cento dei materiali dovrebbe essere riutilizzato sia per progetti d’arte pubblica che per il nuovo stadio.

Lo stadio e le nuove infrastrutture per l'evento della Coppa del Mondo 2022 (foto di SC Qatar)
Lo stadio e le nuove infrastrutture per l’evento della Coppa del Mondo 2022 (foto di SC Qatar)

«La facciata dell’Al Rayyan Stadium è formata da sette moduli, che rappresentano diversi aspetti della cultura del Qatar. I moduli si susseguono senza soluzione di continuità per raccontare la storia della nazione. Essi si basano su forme molto astratte, che riecheggiano i motivi decorativi dell’architettura islamica – spiega la Supreme Committee».

Strutture simili a dune circonderanno lo stadio, ospitando aree d’accesso, servizi e ambiti commerciali. Passerelle ombreggiate, uno skate park con centro fitness all’aperto e piste di atletica-ciclismo saranno, inoltre, parte dell’architettura dello stadio.

Vista dello stadio illuminato (foto di SC Qatar)
Vista dello stadio illuminato (foto di SC Qatar)

Nel contesto della costruzione, saranno poi realizzati anche un Centro Acquatico, una moschea, un pista d’atletica, campi da cricket e da tennis, e infine, un campo da hockey.

L'edificio verrà mantenuto, ma diminuito nel volume al termine dell'evento (foto di SC Qatar)
L’edificio verrà mantenuto, ma diminuito nel volume al termine dell’evento (foto di SC Qatar)

Come per gli altri stadi della Coppa del Mondo in programma nel Qatar, l’Al Rayyan sarà raffrescato per l’utilizzo durante tutto l’anno e dopo la Coppa del Mondo, lo stadio sarà ridotto a 21mila posti a sedere divenendo la nuova sede dell’Al Rayyan Sports Club, una delle squadre di calcio più popolari del Qatar.

Il ridimensionamento della struttura avverrà smantellando il livello superiore dello stadio, che sarà, quindi riutilizzabile, e devoluto a una nazione che necessita d’infrastrutture sportive.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO