Il Bund Finance Centre di Foster+Partners e Heatherwick Studio

Il complesso del Bund Finance Centre a Shanghai (foto di Foster+Partners)

Disegnato congiuntamente da Foster+Partners e Heatherwick Studio il Bund Finance Centre è il nuovo importante complesso, con destinazione d’uso mista, che sarà costruito a Shanghai. Il masterplan si sviluppa su 420mila metri quadrati e prevede otto edifici, tra cui due torri che raggiungeranno l’altezza massima di 180 metri, definendo al loro interno una molteplicità di funzioni: uffici saranno combinati con un design-hotel, un centro culturale ed artistico, una varietà di spazi retail di lusso.

Il centro culturale ed artistico cuore del complesso (foto di Foster+Partners)

Tutti gli edifici saranno organizzati attorno a una grande piazza pubblica dal disegno paesaggistico e, occupando un sito particolarmente significativo sul Bund, definiranno il punto focale per la strada più famosa di Shanghai. La composizione del costruito, inoltre, permette una forte permeabilità per la circolazione pedonale ed è configurata come connessione tra la città vecchia, il Bund ed il nuovo quartiere finanziario. Ispirate dal contesto urbano, le due torri più alte saranno collocate a sud dell’area mentre gli edifici che si affacciano sull’acqua saranno sfalsati in altezza relazionandosi nella scala e nei ritmi con i grandi monumenti ottocenteschi presenti lungo il Bund.

I nuovi edifici disegnati da Foster+Partners con Heatherwick Studio (foto di Foster+Partners)

Materiali lapidei e bronzei definiranno i dettagli degli edifici e saranno realizzati con un’attenzione costruttiva simile a quella destinata ai gioielli. I bordi di ciascun volume saranno realizzati in granito artigianale con una ricca trama che si assottiglia verso la parte alta dell’edificio, che restituirà l’impressione di solidità alla base e trasparenza verso l’alto. Il centro culturale e artistico sarà posto nel cuore del sistema combinando spazi d’esposizione e sale per eventi con le aree adibite alle performance, che sono ispirate a quelle aperte dei teatri tradizionali cinesi. Il centro è concepito come una piattaforma per le arti internazionali e per lo scambio culturale, nonché come luogo di eventi sponsorizzati, lanci di prodotti e presentazioni aziendali. L’edificio è circondato da un rivestimento simile ad un velo in movimento, che si adatta all’uso mutevole della costruzione rivelando il palcoscenico e la vista verso Pudong.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here