Il Centro Culturale Bamiyan in Afghanistan

Visualizzazione del Centro Culturale Bamiyan (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)
Visualizzazione del Centro Culturale Bamiyan (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)

Carlos Nahuel Recabarren, Manuel Alberto Martinez Catalan e Franco Morero sono i vincitori del Concorso internazionale per la costruzione del Centro Culturale Bamiyan, in Afghanistan.

Il Centro sarà realizzato nel contesto del sito archeologico di Bamiyan, Afghanistan (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)
Il Centro sarà realizzato nel contesto del sito archeologico di Bamiyan, Afghanistan (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)

Il concorso è stato lanciato nel novembre 2014, con il sostegno della Uia e i vincitori sono stati selezionati, tra 1.070 progetti presentati, dalla giuria internazionale presieduta dall’architetto coreano Kim Young Joon.

Visualizzazione dello spazio d'accesso (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)
Visualizzazione dello spazio d’accesso (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)

Il progetto vincitore è intitolato Narrative Memoria ed è così spiegato dai suoi ideatori: “Una presenza eterna d’assenza non cerca d’imporsi quale oggetto costruito. Ha lo scopo di creare un luogo d’incontro, di comunicazione e di condivisione con un impatto minimo sull’ambiente, la piena integrazione con il paesaggio, ispirandosi alle tradizioni della costruzione locale”.

Masterplan (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)
Masterplan (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)

La giuria ha apprezzato le eccezionali qualità del progetto proposto dalla squadra argentina: la distribuzione degli spazi e degli elementi del programma; la sottile strategia per articolare il sito d’accesso; la successione di sequenze eleganti; l’inserimento della costruzione in un giardino paesaggistico e la configurazione di spazi interni e passaggi che incoraggiano gli incontri informali. La giuria ha inoltre selezionato il progetto per l’equilibrio delle sue dimensioni e la fattibilità di costruzione.

Planimetria (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)
Planimetria (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)

Il presidente afghano H.E. Ashraf Ghani ha sostenuto il processo di selezione dei progetti durante il concorso ed ha confermato la scelta della giuria, rinnovando l’impegno per la tutela del patrimonio del suo paese.

Sezioni di progetto (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)
Sezioni di progetto (foto di C. N. Recabarren, M. A. Martinez Catalan, F. Morero)

L’Unesco, in collaborazione con il Ministero dell’Informazione e della Cultura afgano e con il sostegno finanziario della Repubblica di Corea, procederà immediatamente con la costruzione del centro, che sarà situato nei pressi del sito archeologico di Bamiyan, registrato nella Lista del Patrimonio Mondiale Unesco.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here