Il Danish Rock Museum di Mvrdv

Il Danish Rock Museum a Roskilde (foto di Mvrdv)

È cominciata la costruzione per il Danish Rock Museum progettato da Mvrdv e Cobe insieme con gli ingegneri Wessberg e LIWplanning, per la città di Roskilde. Proprio qui si svolge l’annuale Roskilde Festival, il più grande festival di cultura e musica rock del Nord Europa. Il museo, offrirà ai visitatori un’esperienza di musica rock avventurosa, aprendo le sue porte nel 2015 come primo complesso ospitante un grande quartiere di musica rock, composto da tre nuovi edifici e una fabbrica ristrutturata.

Sotto uno spazio coperto, i 20 metri di tappeto rosso offrono l’accesso per gli eventi (foto di Mvrdv)

Il nuovo edificio si trova tra i vecchi capannoni industriali che ospitavano in precedenza una fabbrica di cemento, e si caratterizza per il suo sbalzo di 20 metri sopra l’ingresso principale, con una facciata esterna di piramidi in alluminio anodizzato color oro.

Il masterplan prevede tre nuovi edifici e la riqualificazione di ex fabbricati industriali (foto di Mvrdv)

«Abbiamo tradotto l’estetica della musica rock in un’esperienza architettonica. La facciata in metallo esuberante per esempio dà un nuovo significato all’idea della borchia in metallo nel contesto architettonico. La combinazione di oro e velluto rosso incarna il lato glamour della musica rock» spiega Jacob van Rijs, co-fondatore e principale architetto di Mvrdv.
L’edificio, con una superficie di 3100 metri quadrati su 5 piani, dispone di un ampio spazio espositivo, un auditorium flessibile, la caffetteria, il negozio del museo, uffici amministrativi e una lobby. Il Danish Rock Museum sarà, inoltre, dotato di sale interattive di produzione, strutture espositive, studio di registrazione, biblioteca e strutture di ricerca. Il foyer del museo nel tempo non solo fornire l’accesso al museo, ma a tutto il distretto e potrà anche essere utilizzato come palco per concerti all’aperto.

Visualizzazione del prospetto posteriore del Museo (foto di Mvrdv)

Il masterplan prevede la trasformazione di un ex sito industriale di 45 mila metri quadrati in un nuovo quartiere denso, tra cui la ristrutturazione di 8mila metri quadrati di capannoni industriali storici, organizzati intorno ad una piazza per gli eventi. A questi ultimi, saranno aggiunti tre nuovi volumi: il distretto rock con 11mila metri quadri consiste nel Danish Rock Museum, The Folk Music School Roskilde Festival, l’headquarter del Roskilde Rock Festival ed alloggi per studenti della scuola.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO