Il Kontum Indochine Café in bamboo di Vo Trong Nghia

Il Kontum Indochine Café (foto di Hiroyuki Oki per Vo Trong Nghia Architects)

Lo studio di architettura Vo Trong Nghiaha realizzato il Kontum Indochine Café: un particolare spazio caffetteria costruito con stutture di bamboo, parte di un complesso alberghiero lungo il fiume Dakbla nella città di Kontum, Medio Vietnam.

Vista del Café sostenuto da grandi colonne in bamboo (foto di Hiroyuki Oki per Vo Trong Nghia Architects)

Nei pressi del Dakbla Bridge, un’importante connessione verso la città di Kontum, la caffetteria serve come spazio per la colazione, sala da tè o spazio d’attesa per gli ospiti, funzionando pure come sala banchetti per le cerimonie nuziali.

Lo spazio coperto della sala (foto di Hiroyuki Oki per Vo Trong Nghia Architects)

Immerso tra i rami di grandi alberi, lo spazio aperto del Café è definito da un progetto che sfrutta il tradizionale materiale da costruzione del bamboo, per l’ambiente principale della sala coperta con un grande tetto orizzontale, ma prevede pure contemporanei telai in cemento e pietre, per l’annesso che definisce l’ambiente cucina.

Le grandi colonne in bamboo si rifanno alle forme di cesti tradizionali (foto di Hiroyuki Oki per Vo Trong Nghia Architects)

Il caffè è costruito da 15 colonne di bamboo, che assicurano l’uso minimo di altri materiali: queste riuniscono in gruppi i molteplici elementi montanti, costituiti da singole canne di bamboo, poi curvati in un intreccio che sostiene il tetto. La forma delle grandi colonne è stata ispirata da un cesto tradizionale vietnamita, utilizzato per la pesca, che si restringe gradualmente dall’alto verso la base.

Il Café riflesso nell’acqua delle grandi vasche che lo circondano (foto di Hiroyuki Oki per Vo Trong Nghia Architects)
  • La copertura è stata realizzata con un elemento piano formato da pannelli di plastica rinforzata con fibre e paglia, creando una vasta sala rettangolare, il cui perimetro completamente aperto, massimizza il flusso di aria, utile ad alleviare il caldo-umido che caratterizza la zona climatica.

    Particolare delle colonne viste dal basso (foto di Hiroyuki Oki per Vo Trong Nghia Architects)

I metodi di lavorazione tradizionali adottati per trattare il bamboo, hanno consentito di massimizzare le caratteristiche di flessibilità e durevolezza delle canne che divenentano, così, un ottimo e conveniente materiale da costruzione. Il padiglione coperto è inoltre circondato da vasche d’acqua che, otre a raffrescare il micoclima, riflettono l’immagine delle strutture curvilinee di bamboo, moltiplicandole in suggestive visuali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here