Il nuovo padiglione australiano ai giardini della Biennale di Venezia

Vista del Padiglione Australiano, progetto di Denton Corker Marshall  (foto di John Gollings)
Vista del Padiglione Australiano, progetto di Denton Corker Marshall (foto di John Gollings)

A Venezia, nei Giardini della Biennale, l’Australian Council for the Arts ha svelato il nuovo Padiglione australiano dedicato alle future esposizioni promosse dall’istituzione culturale.

La facciata è composta di grandi pannelli apribili (foto di John Gollings)
La facciata è composta di grandi pannelli apribili (foto di John Gollings)

Il progetto dell’edificio è stato realizzato dallo studio di Melbourne, Denton Corker Marshall e realizza il primo padiglione del sito rinnovato nel 21° secolo.

. L'accesso al padiglione dalla terrazza esterna  (foto di John Gollings)
. L’accesso al padiglione dalla terrazza esterna (foto di John Gollings)

Racchiusa in prospetti scuri e, così, simile a un monolite, la struttura sostituisce il precedente padiglione progettato da Philip Cox nel 1988.

Vista degli interni (foto di John Gollings)
Vista degli interni (foto di John Gollings)

Il padiglione rivela al suo interno un volume bianco, dando forma ad un’estetica contemporanea e singolare: un oggetto scultoreo integrato nel paesaggio storico del giardini.

Il padiglione si estende in un percorso aperto sui giardini  (foto di John Gollings)
Il padiglione si estende in un percorso aperto sui giardini (foto di John Gollings)

Particolare compositivo del padiglione sono i pannelli apribili che, con le loro grandi dimensioni e il movimento sui prospetti, realizzano un aspetto espressivo e variabile per l’intero volume. Il nuovo padiglione si affaccia proprio sul canale dei giardini e si apre verso l’ambito naturale con un’ampia terrazza e percorsi esterni articolati in dislivelli successivi. Lo spazio sarà inaugurato alla prossima 56esima edizione della Biennale d’Arte, con la mostra e istallazione ‘wrong way time’ dell’artista australiana Fiona Hall.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO