Il Palazzo della Cultura e i 50 anni di Tecniche Nuove

La terrazza al quindicesimo piano offre una veduta di eccezione. Ed è lì la festa!  Un evento importante per un gruppo di grandissimo peso nell’editoria specializzata per le attività professionali e produttive. Si festeggiano i 50 anni di Tecniche Nuove e, contemporaneamente, l’ouverture della nuova sede del Gruppo editoriale. Quanta strada in 50 anni! Da quattro riviste nel settore della meccanica a quasi 90 pubblicazioni periodiche che coprono la maggior parte dei settori professionali.

Il presidente, Giuseppe Nardella, si appresta a rivolgere il benvenuto agli invitati
Giuseppe Nardella,
fondatore e presidente del gruppo Tecniche Nuove

«Tecniche Nuove è nata in un sottoscala. Da quel giorno di strada ne abbiamo fatta tantissima!
Quello che, ambiziosamente, abbiamo chiamato il Palazzo della Cultura è abitato da persone animate da voglia di fare, voglia di continuare, voglia di crescere e di rendere questo paese il bel paese».

Il Palazzo della Cultura affianca la sede preesistente di via Eritrea, nell’area nord di Milano, costituita da due palazzine di due piani, delle quali una è stata ora destinata ai corsi residenziali di formazione professionale e l’altra ospita New Business Media che il gruppo Tecniche Nuove ha acquisito, come ramo di azienda dal gruppo 24 Ore, all’inizio di quest’anno. Incrementando così la sua produzione  di 42 testate e portali web.

Ivo Nardella, direttore generale e amministratore del gruppo, anticipa agli ospiti il programma della serata
Ivo Nardella,
direttore generale e amministratore del gruppo Tecniche Nuove

«Questo evento coinvolge i clienti, i fornitori, i 2500 collaboratori che scrivono per noi, ma anche e soprattutto le 450 persone che credono  nella comunicazione, nell’informazione e nella formazione professionale e che quotidianamente qui “producono idee”,  perché la cultura del nostro paese non smetta mai di crescere».

 

Nei suoi quindici piani fuori terra, il Palazzo della cultura ospita le redazioni della casa editrice, ma è anche sede degli uffici di Senaf e Quadrifoglio, due delle società che fanno capo al gruppo Tecniche nuove

I 9mila metri quadri distribuiti in 15 piani fuori terra (più due interrati) non ospitano solo le redazioni delle divisioni Meccanica, Impianti, Edilizia-Architettura, Agroalimentare, Tecnologia per la moda, Energie, Grafica, Musica, Bellezza, Ospitalità, Tecnologie per lo sport e  Nautica, ma anche gli uffici di altre due società del gruppo: Quadrifoglio, società di prestampa, e di Senaf, organizzatrice di eventi, fiere e convegni. E la redazione Libri di cui l’azienda editoriale possiate un catalogo con 800 titoli e 35 collane tematiche.

Gli ospiti nella terrazza del 15esimo piano

Ma a Tecniche Nuove, che partecipa anche a Nextre – che si occupa di prodotti multimediali e digitali – fanno capo anche Centro Marketing e Jonio Comunicazione e, varcando appena i confini italiani, Ticino Edizioni, con sede a Lugano.
Circa un’acquisizione a biennio e costituzione di nuove società hanno consentito la costante crescita del gruppo e la sua presenza anche in Cina e in Brasile (con l’acquisizione, nel 2013 dell’editrice Casa Nova di San Paolo).
Acquisizioni sì, ma anche lungimiranza (dote questa che ha anche consentito la realizzazione del nuovo headquarter investendo 13 milioni di euro senza ricorrere a mutui) e forza imprenditoriale votata all’innovazione che ha sostenuto la creazione di prodotti editoriali sempre nuovi e affiancati da supporti digitali e multimediali.
Perché la mission di Tecniche Nuove non è gestire, ma determinare il cambiamento e la crescita culturale in tutti i settori in cui opera.
Basta guardare il video per capire come.
Francesca Malerba

[vimeo]https://vimeo.com/114344048 [/vimeo]

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here