Lo Sharq Crossing Bridge di Calatrava a Doha

Lo Sharq Crossing Bridge nello skyline della città di Doha (foto di Santiago Calatrava)

Il nuovo progetto dello Sharq Crossing Bridge, opera di Santiago Calatrava, prevede la realizzazione, nella baia di Doha in Qatar, di circa dieci chilometri di percorso costituito da tre ponti interconnessi.

La struttura costituirà una nuova connessione nella baia di Doha (foto di Santiago Calatrava)

I ponti serviranno come collegamento tra il quartiere culturale della città posto a nord dell’aeroporto internazionale di Hamad e il quartiere centrale degli affari nella West Bay. Il progetto è previsto per garantire il passaggio di circa 2mila veicoli l’ora per corsia e affianca ai ponti sopraelevati anche la realizzazione di una serie di gallerie sottomarine per gestire e dirigere il flusso del traffico attraverso la baia di Doha.

Un parco lineare e servizi sono previsti nel progetto dell’importante struttura pubblica (foto di Santiago Calatrava)

La struttura è composta di elementi curvilinei che si rincorrono lungo il loro percorso, ideata in forme complesse per proporre, inoltre, la costruzione di un parco pubblico ricreativo: questo è definito da una passerella sopraelevata che ospiterà strutture di servizi relazionati direttamente al quartiere centrale degli affari.

Vista aerea della nuova struttura nella baia (foto di Santiago Calatrava)

L’importante opera d’ingegneria, oltre a rispondere al problema del traffico nella città in rapida espansione, fa parte dei grandi progetti che si stanno affrontando in vista dell’evento della Coppa del Mondo nel 2020, e sarà in grado di sviluppare uno spazio pubblico che regalerà una visione irripetibile della città e della sua baia.

Vista del parco lineare sospeso (foto di Santiago Calatrava)

“Lo Sharq Crossing è un capolavoro di ingegneria e di progettazione e mentre fornisce una nuova importante arteria alla rete stradale esistente di Doha, sarà immediatamente riconoscibile in tutto il mondo come un emblema per il Qatar” ha detto l’H.E. Ing. Nasser Bin Ali Al Mawlawi, presidente dell’Autorità per i Lavori Pubblici “Ashghal”.

Il ponte illuminato durante la notte (foto di Santiago Calatrava)

Santiago Calatrava ha inoltre aggiunto: “L’Architettura delle opere pubbliche umanizza il paesaggio naturale e serve la comunità. Il progetto dello Sharq Crossing Bridge per Doha è una grande opportunità per sviluppare un esempio eccezionale e grandioso tra i lavori delle opere pubbliche”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here