Il Red Fish di Giampaolo Grasso ad Acireale

Il fonte principale di Red Fish (foto di Giampaolo Grasso_edaGG)
Il fonte principale di Red Fish (foto di Giampaolo Grasso_edaGG)

Red Fish è il nome della società per cui  Giampaolo Grasso, dello studio edaGG, ha progettato l’edificio industriale per la conservazione e la trasformazione di prodotti ittici freschi e congelati realizzato nel comune di Acireale (Ct).

Vista del Red Fish dal piazzale (foto di Giampaolo Grasso_edaGG)
Vista del Red Fish dal piazzale (foto di Giampaolo Grasso_edaGG)

«L’obiettivo principale di tale intervento – dice il progettista – è stato quello di dare spazio e razionalità a funzioni di tipo industriale, creando allo stesso tempo una visione d’insieme omogenea, che rispetti una tradizione estetico/formale, favorendo il rapporto del costruito con l’ambiente circostante, al fine di superare la specificità dell’area urbana assegnata».

Il fronte di ingresso e dettaglio di facciata (foto di Giampaolo Grasso_edaGG)
Il fronte di ingresso e dettaglio di facciata (foto di Giampaolo Grasso_edaGG)

Ma tra le linee guida, lo studio di progettazione ha anche inserito le voci economia, riduzioni di emissioni inquinanti e comfort dello spazio lavorativo.

Dettaglio del rivestimentofoto di Giampaolo Grasso_edaGG)
Dettaglio del rivestimento (foto di Giampaolo Grasso_edaGG)

«La scelta di operare con un’architettura moderna e allo stesso tempo archetipica – continua Giampaolo Grasso – rimanda alla volontà di inserire l’opera all’interno del tessuto urbano esistente nella maniera meno invasiva possibile».

Particolare del sistema costruttivo in tegoli di cemento armato precompresso (foto di Giampaolo Grasso_edaGG)
Particolare del sistema costruttivo in tegoli di cemento armato precompresso (foto di Giampaolo Grasso_edaGG)

Il complesso è realizzato con struttura portante intelaiata in cemento armato precompresso e pannelli di tamponamento prefabbricati con finitura a faccia vista di cls, scelte che hanno contribuito a garantire tempi e operazioni di cantiere rapide all’insegna di un’agevole manovrabilità dei componenti e di un’ergotecnica elementare ed efficace.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here