Il Selcuk Ecza Headquarters di Tabanlıoğlu Architects

Il Selcuk Ecza Headquarters a Istambul (foto di Tabanlıoğlu Architects)
Il Selcuk Ecza Headquarters a Istambul (foto di Tabanlıoğlu Architects)

Il Selcuk Ecza Headquarters, edificio situato ad Istanbul e progettato dallo studio Tabanlıoğlu Architects, è stato nominato vincitore dei Mipim Award 2015 quale migliore spazio di lavoro ‘Best office and business development’.

Vista dei volumi che compongono il complesso (foto di Tabanlıoğlu Architects)
Vista dei volumi che compongono il complesso (foto di Tabanlıoğlu Architects)

I proprietari della società farmaceutica, di cui l’architettura definisce la sede, è una coppia di anziani che ricercavano la sensazione “di casa” nello spazio dell’ufficio; di conseguenza, l’articolazione architettonica presenta un’impostazione residenziale, rimandando, in particolare, alle yalis, tradizionali dimore, perlopiù del 19° secolo, costruite sulla costa di Istanbul.

L'edificio illuminato, di notte (foto di Tabanlıoğlu Architects)
L’edificio illuminato, di notte (foto di Tabanlıoğlu Architects)

La giustapposizione di sette volumi con tetti a padiglione dà forma al campus e le singole architetture, simili a case, si integrano tra di loro tramite gli spazi aperti, i giardini pensili, terrazze e percorsi esterni. Le superfici delle facciate vetrate si alternano a rivestimenti metallici che disegnano intrecci per realizzare un apporto equilibrato di luce ed ombra negli interni.

Vista dal basso di un atrio vetrato (foto di Tabanlıoğlu Architects)
Vista dal basso di un atrio vetrato (foto di Tabanlıoğlu Architects)

Tre piani ad uso ufficio e due piani interrati compongono le architetture: sopra il parcheggio, nel livello interrato, il giardino si espande al livello seminterrato, connesso agi spazi di uffici, sale polivalenti, ambiti sportivi e di soggiorno.

Le scale interne e i prospetti sono ritmati dalle lamelle metalliche dell'involucro (foto di Tabanlıoğlu Architects)
Le scale interne e i prospetti sono ritmati dalle lamelle metalliche dell’involucro (foto di Tabanlıoğlu Architects)

In questo piano, oltre alle ampie finestre, numerosi atri permettono di illuminare gli interni. L’ingresso principale dell’edificio è previsto al piano terra, attraverso un sistema di ponti, che conducono anche alle terrazze poste sulle coperture. Atri e giardini interni definiscono zone sociali, tra gli uffici, anche al piano terra; mentre, al piano superiore, sono situati gli uffici esecutivi di manager e partner, tra eleganti sale da pranzo e sale riunioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here