Il Seoul Skygarden di Mvrdv

Visualizzazione del nuovo Seoul Skygarden (foto di Mvrdv)
Visualizzazione del nuovo Seoul Skygarden (foto di Mvrdv)

Il Seoul Skygarden, è il progetto di Mvrdv per la riqualificazione dell’ex autostrada sopraelevata inerente alla stazione centrale di Seoul: selezionata attraverso un concorso internazionale, la proposta per un parco lineare lungo i 938 metri dell’infrastruttura, si basa sulla concezione di una città in cui gli spazi naturali e pubblici siano più presenti e sulla possibilità di dare avvio ad un processo di cambiamento per tutto il contesto urbano.

Il progetto di riqualificazione prevede l'uso di elementi, naturali e di design, modulari (foto di Mvrdv)
Il progetto di riqualificazione prevede l’uso di elementi, naturali e di design, modulari (foto di Mvrdv)

Il disegno del nuovo parco anima il cavalcavia con 254 specie di alberi, arbusti e fiori per realizzare un arboreto di specie locali, una libreria di piante che potrà essere goduta da tutto il pubblico di Seoul, e sarà organizzata secondo l’alfabeto coreano.

Vista del cavalcavia sopra la stazione centrale di Seoul (foto di Mvrdv)
Vista del cavalcavia sopra la stazione centrale di Seoul (foto di Mvrdv)

In questo nuovo spazio diviene, così, leggibile la diversità naturale della città; i cittadini potranno oltrepassare l’area della stazione a piedi, in soli 11 minuti; e si costituirà un nuovo contesto in grado di generare un ritorno economico, stimato superiore, dal Seoul Institute e dalla Korea Planners Association, di circa 1,83 volte il costo dei lavori di risanamento e manutenzione.

Visualizzazione del nuovo parco lineare (foto di Mvrdv)
Visualizzazione del nuovo parco lineare (foto di Mvrdv)

Il cavalcavia della stazione di Seoul è stato costruito nel 1970 per fornire una connessione veicolare verso il mercato Namdaemun, il più grande mercato tradizionale della città. Nel 2006, l’amministrazione, considerata la pericolosità dovuta all’altezza della struttura, di ben 17 metri, ha previsto la demolizione e ricostruzione del cavalcavia, il cui transito è stato vietato ai mezzi pesanti nel 2009.

Un’ulteriore consultazione con i residenti ed esperti conduce, però, di recente, a un piano di rigenerazione, prevedendo il nuovo transito esclusivamente pedonale e la definizione di uno spazio pubblico nel cuore di Seoul.

Il parco si comporrà di una libreria di specie vegetali locali (foto di Mvrdv)
Il parco si comporrà di una libreria di specie vegetali locali (foto di Mvrdv)

L’approccio progettuale dello studio Mvrdv, fonda la realizzazione dello spazio naturale e pubblico attraverso una configurazione modulare ed adattabile: ciò, proprio grazie all’adozione della libreria di piante locali; ma anche con elementi di design ricorrenti; ed alla previsione di spazi funzionali come caffè, negozi di fiori, mercatini, biblioteche e serre, che saranno parte integrante del percorso.

Attività e spazi pubblici saranno integrati nel nuovo parco (foto di Mvrdv)
Attività e spazi pubblici saranno integrati nel nuovo parco (foto di Mvrdv)

In futuro, il cavalcavia si evolverà anche con nuove piante ed attività, in modo da diventare un ‘vivaio urbano’, un luogo d’allevamento di molte specie arboree per i quartieri circostanti. Ulteriori strutture di scale, ascensori e scale mobili, nonché nuovi giardini “satellite”, in grado di connettersi al Skygarden, saranno configurati per connettersi ad esso come rami, sfruttando gli elementi infrastrutturali esistenti.

Mvrdv ha vinto il concorso con un grande team di esperti: il paesaggista olandese Ben Kuipers; i progettisti olandesi Droog; gli architetti dello studio locale Dmp; i paesaggisti di Kdi; gli ingegneri strutturali Saman and Cross; i consulenti alla sostenibilità Ean, i consulenti di Mep Samsin; gli ingegneri del traffico Song Hyun R&D; i lighting designer Viabizzuno e Nanam Ald; gli app designer di Nhtv e gli ingegneri manageriali di Myong Gun.

Il governo di Seoul prevede di poter completare il progetto entro il 2017.

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO