Inezie squisitissime. Nutrire la mente e il corpo tra Oriente e Occidente

Vista dell'area delle Limonaie (foto di Vittoriale degli Italiani)
Vista dell’area delle Limonaie (foto di Vittoriale degli Italiani)

Un percorso tra sonorità, installazioni e opere d’autore, gusto e natura che richiama il profondo legame tra l’estetica dannunziana e l’Oriente: la seconda edizione di D’Annunzio e i Giardini di Pan si inaugura al Vittoriale il prossimo 10 maggio.

L’evento, intitolato Inezie squisitissime. Nutrire la mente e il corpo tra Oriente e Occidente e visitabile fino al 31 ottobre 2015, caratterizza gli spazi interni più intimi e segreti della meravigliosa residenza del Vate e il suo straordinario parco, durante il semestre Expo. L’iniziativa – curata da Alessandra Coppa e promossa da En Space network, dalla Fondazione il Vittoriale degli Italiani, e con il patrocinio di Padiglione Italia Expo 2015 – rende omaggio alla poetica, all’estetica, al panismo ed al gusto di d’Annunzio sottolineandone il legame profondo, sanguigno e intimo con l’Oriente.

Vista dell'Arengo (foto di Vittoriale degli Italiani)
Vista dell’Arengo (foto di Vittoriale degli Italiani)

In un dialogo serrato tra interni ed esterni del Vittoriale, ritmato da richiami simbolici, mistici e storici, l’evento è accolto tra l’Auditorium, il Museo D’Annunzio Segreto, la Prioria, le Limonaie, la valletta dell’Acqua Savia e l’Arengo, proponendo un continuo gioco di rimandi tra oggetti e luoghi, suoni e natura.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO