Italian Way in Kazakhstan

Il famoso volume monografico Christmust, promuove l’Italian Way come processo di design e qualità e racconta le cento storie/prodotti del Made in Italy più innovativi dell’anno, con l’intento di sostenere l’eccellenza italiana.
In occasione della visita di una delegazione dei Giovani Imprenditori di Confindustria in Kazakhstan e in presenza di noti imprenditori, importanti aziende, autorità italiane e kazake, tra cui l’ambasciatore Alberto Pieri, Christmust è pronta ad esportare ad Almaty, principale centro economico del paese, il ritratto dell’Italia del bello e del saper fare.

La mostra, patrocinata dal Ministero degli Affari Esteri italiano e dal Comune di Almaty,  presentata dall’Ambasciata d’Italia ad Astana in collaborazione con i Giovani Imprenditori di Confindustria, grazie a un’iniziativa di Ali S.p.A, verrà inaugurata la sera del 10 ottobre 2012 e sarà aperta al pubblico fino al 21 ottobre presso l’hotel Rixos ad Almaty.

Tra le aziende selezionate per partecipare alla mostra, figura Catellani & Smith con la lampada in rame dipinto a mano e luce a Led “Sorry Giotto”, realizzata da Enzo Catellani con un chiaro riferimento, ironico, al cerchio perfetto di Giotto.

Catellani & Smith, Sorry Giotto
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here