Kaan ed Egm per il Centre Hospitalier Universitaire a Nantes

Ampliamento del Centre Hospitalier Universitaire di Nantes (foto di Kaan Architecten)

Insieme, Kaan Architecten ed Egm architecten partecipano alla fase finale di concorso per l’elaborazione del progetto relativo al nuovo polo ospedaliero di Nantes, il Centre Hospitalier Universitaire.
Gli architetti lavoreranno in collaborazione con una grande squadra di professionisti che comprendono: lo studio francese J.Pierre Pranlas Descours per lo sviluppo urbano, l’ufficio tecnico olandese Valstar – Simonis, l’ufficio francese d’ingegneria Evp Ingénierie, lo spagnolo Boma Inpasa, lo studio francese Philippe Talbot et Associés, Ccicad Consultants, Tn+, ed infine, Peutz et associés.
La squadra è riuscita a qualificarsi alla fase finale, su 23 partecipanti al concorso, insieme ad altri tre team: gli architetti AIA che collaboreranno con il portoghese Souto de Moura; il team franco-belga Art&Build che comprende lo studio Jean-Philippe Pargade, l’ufficio Artelia e Signes Paysage per lo sviluppo urbano; ed, infine, il francese Reichen et Robert con Groupe 6 e gli uffici Ingerop, Setec e Berim.
I team di progetto avranno sei mesi per presentare una proposta relativa alla ristrutturazione dell’ospedale île de Nantes: l’istituto oncologico e le attività di breve durata di quattro ospedali saranno fuse in un unico progetto che integra la cura, la ricerca e l’istruzione come parte della proposta di rinnovamento urbano.
Entro la fine del 2014, la scelta definitiva del progetto vincitore, sarà stabilita da Christiane Coudrier, il sovrintendente del Centre Hospitalier Universitaire di Nantes.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here